Guglielmo Mollicone, morto papà Serena/ Ha lottato 20 anni per verità su omicidio

- Silvana Palazzo

Guglielmo Mollicone, morto il papà di Serena il giorno prima dell’anniversario della morte. Per 20 anni ha lottato per far emergere la verità sull’omicidio della figlia

guglielmo mollicone chi lha visto
Guglielmo Mollicone

È morto il papà di Serena Mollicone, la giovane uccisa ad Arce l’1 giugno 2001. Colpito da un infarto lo scorso novembre, Guglielmo Mollicone era da allora ricoverato in una struttura di lungodegenza. Il 72enne non aveva mai smesso di cercare la verità sull’omicidio di sua figlia, che venne ritrovata cadavere a pochi chilometri dal paese del Frusinate dove vivevano. Proprio domani cadrà l’anniversario della morte della figlia, per la quale si è battuto per quasi vent’anni. Il malore lo aveva colto a pochi giorni dall’inizio del processo per i cinque indagati per l’omicidio della figlia Serena, cioè l’ex maresciallo dei carabinieri di Arte, Franco Mottola, la moglie, il figlio Marco e altri due carabinieri. Il processo comunque fu subito rinviato a causa di un difetto di notifica: l’udienza preliminare fu spostata al 15 gennaio, poi il 27 febbraio il pubblico ministero chiese il rinvio a giudizio su cui ora dovrà esprimersi il giudice per l’udienza preliminare.

GUGLIELMO MOLLICONE, MORTO IL PAPÀ DI SERENA

Della morte di Guglielmo Mollicone ha parlato Gianluigi Nuzzi, che a lungo si è occupato dell’omicidio di Serena col suo programma, Quarto Grado. «È morto Guglielmo Mollicone senza avere la verità sull’omicidio della figlia Serena, uccisa nel 2001 ad Arce. Riposa in pace, Guglielmo, in molti porteranno avanti la tua lotta. Come noi di @quartogradotv», ha scritto il giornalista e conduttore sul suo profilo Instagram. Stando a quanto riportato da Frosinone Today, il cuore di Guglielmo Morricone ha smesso di battere nel pomeriggio di oggi, domenica 31 maggio 2020, a poche ore dall’anniversario del terribile omicidio della figlia Serena. Un padre-coraggio che ha lottato affinché la verità sulla morte della figlia venisse alla luce. Una ferita che resta aperta, come traspare dalle parole di Romeo Fraioli, cognato di Guglielmo Mollicone. «Serena adesso è con il suo papà», ha scritto su Facebook.



© RIPRODUZIONE RISERVATA