Guido, fratello Gianna Nannini/ L’eredità della mamma e la disputa in tribunale…

- Morgan K. Barraco

Guido, fratello Gianna Nannini: l’uomo ha deciso di andare in tribunale per le questioni legate all’eredità di quanto lasciato dalla mamma.

Danilo Nannini e Giovanna Cellesi, genitori Gianna Nannini
Gianna Nannini con e mamma Giovanna, genitore di Alessandro e Guido Nannini

Guido Nannini non ha esitato a mettere i bastoni fra le ruote alla sorella Gianna Nannini e al fratello Alessandro, per via dell’eredità lasciata dalla madre, la villa di Belriguardo. La residenza di famiglia è finita così al centro di una disputa in tribunale, che vede Guido opporsi alla volontà della madre di donare la villa alla sorella rocker. Chi lo conosce a Siena lo ha sempre visto come il fratello più turbolento della sua famiglia, ma Guido si è sempre lasciato scivolare di dosso determinate etichette. “Non mi interessa come sono considerato a Siena“, ha detto tempo fa a La Nazione, “anche se molti mi vogliono bene. Non sempre si è ‘profeti in patria’“. A 20 anni, Guido ha scelto di staccarsi dall’azienda di famiglia, per via di forti incomprensioni con il padre Danilo e lo zio Aldo. “Mi avevano dato in affitto d’azienda la Pasticceria Conca d’Oro che languiva”, ha raccontato, “in tre anni, aumentai il giro di affari di cinque volte. Poi mi tolsero la gestione”. Nonostante l’amore che ha sempre nutrito per l’attività, ha deciso di mollare. Così è diventato innovatore di prodotto per il brand Fiorucci Moda a Milano, poi si è occupato dello sviluppo dei negozi in Svizzera per conto di Maurizio Gucci. Il padre è scomparso ormai diversi anni fa e con lui non è mai riuscito a risanare i rapporti. Così come si sono complicati anche quelli con i due fratelli. “Non li perdono di avermi escluso e, così, anche mio figlio”, ha sottolineato, “facile affittare l’azienda creata dal nonno, invece di lavorarci. Una volta si sentiva l’odore dei budini appena sfornati a cinquanta metri dalla Conca d’Oro”.

Guido, fratello Gianna Nannini: affari di famiglia

Guido Nannini porta il nome del nonno omonimo e forse anche per questo non ha tollerato vedere l’azienda di famiglia passare dalle mani dei fratelli a quelle di sconosciuti. Con 70 anni sulle spalle, Guido ha deciso di scontrarsi in tribunale con la sorella Gianna Nannini e di far valere i suoi diritti sulla quota d’eredità della villa Certosa di Belriguardo. Nel mirino è finito anche il fratello minore Alessandro che, come ricorda RadioSienaTV, avrebbe ricevuto delle donazioni in denaro da parte della madre. Intanto nel febbraio scorso è stata messa in vendita la villa in viale Cavour a Siena appartenuta allo zio dei tre fratelli Aldo Nannini, con un’asta che ha permesso agli acquirenti di concludere l’affare con 1 milione e 59 mila euro. Oggi, giovedì 16 luglio 2020, In arte… Gianna Nannini andrà in onda nella prima serata di Rai 3. Nello speciale in replica non ci sarà di certo Guido, che in questi anni ha ingaggiato una feroce battaglia legale contro i due fratelli. “Mi sento tradito”, ha detto tempo fa a La Nazione, “mi immagino che l’appropriarsi di ciò che non è proprio, non faccia stare bene nessuno”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA