Guido Silvestri/ “Covid non esiste più clinicamente? Zangrillo ha commesso un errore”

- Alessandro Nidi

Il virologo Guido Silvestri ha sottolineato come il suo collega, Alberto Zangrillo, abbia parlato di un lavoro non ancora pubblicato

GIovanna Botteri e Guido Silvestri 640x300

Guido Silvestri, virologo e patologo della Emory University di Atlanta, negli Stati Uniti d’America, è intervenuto a “La Vita in Diretta” per commentare l’affermazione del collega Alberto Zangrillo: “I cittadini di tutti i Paesi vanno trattati come persone mature e intelligenti. Io credo che Zangrillo abbia commesso un errore di comunicazione, perché il lavoro a cui si riferisce non è stato ancora accettato per la pubblicazione, è ancora in atto un processo di revisione. Sarà una questione di 2 settimane al massimo se tutto va bene. Ha fatto una comunicazione poco ortodossa, ma non facciamone una bomba mediatica”. Secondo il dottor Silvestri, non è utile soffermarsi sulla singola frase, che finirebbe solo per oscurare i l’operato che il professor Zangrillo quotidianamente fa. In merito invece alla pandemia di Coronavirus in Italia e ai nuovi numeri, Guido Silvestri ha dichiarato: Si conferma per l’ennesimo giorno il calo dei casi attivi, il trend rimane quello dell’epidemia che sta andandosene e non è stato impattato dalle riaperture parziali del 4 e del 18 maggio. Siamo tutti stati molto stressati in queste settimane, anche e soprattutto noi medici e ognuno ha il proprio modo per esternare le proprie emozioni. Occorre fare impossibile per effettuare interventi giusti e mirati per non sperimentare di nuovo i danni che il virus può generare”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA