FACEBOOK POST VOCALI / Il Social Network più amato dal pubblico si rivoluziona?

- Matteo Fantozzi

Facebook post vocali: il social network più amato dal pubblico si rivoluziona? C’è la volontà di dare agli utenti la possibilità maggiore di connessione reale con famiglia e amici.

foto_social_facebook_pixabay
Facebook pagelle dei media

Novità incredibile in arrivo su Facebook con il team che lavora dietro il social network che sta testando i post vocali da sempre invocati dagli utenti. Al momento i test sono partiti in India dove si lavora per capire se questa nuova opzione possa essere funzionale a quello che chiede il pubblico. Sarà possibile infatti aggiungere una nota vocale ai post pubblicati, una soluzione più semplice di un video e più immediata di un testo. A raccontare tutto è stato Abhishek Saxena un utente indiano che su Twitter ha sottolineato questa novità. La conferma è arrivata da un portavoce dello stesso Facebook su TechCrunch dove ha spiegato: “Lavoriamo sempre per cercare di aiutare le persone a condividere e a connettersi con amici e famiglia in modi che per loro sono autentici. Queste clip audio daranno alle persone una nuova possibilità per esprimersi”. Staremo a vedere quando questo arriverà in Italia.

MAI PIÙ PRANK

Tutti gli appassionati di social network sanno benissimo cos’è un prank e protagonista su Facebook e su Youtube c’è quello legato alle note vocali. Infatti più volte in passato si è scherzato sui post vocali su Facebook con utenti che pubblicavano post con l’immagine di una nota audio celebrando la nuova trovata del social di Zuckerberg. In realtà alla fine però poi ci si trovava di fronte a un prank, uno scherzo e cioè una foto che cliccando non generava audio. Una trovata che è stata pensata proprio su una mancanza non giustificata dal pubblico. Gli utenti di Facebook infatti da tempo desiderano la possibilità di esprimersi con dei piccoli audio come accade già su Whatsapp dove la comunicazione risulta molto più immediata. A dire il vero questa possibilità c’è anche su Facebook, nei messaggi diretti, ma non sui post. Questo ha portato inoltre molti ad accantonare un po’ proprio Facebook per dedicarsi a Instagram con la nascita delle amatissime Instagram Stories.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori