Il Segreto/ Anticipazioni 17 settembre: Urrutia sotto pressione

- Matteo Fantozzi

Il Segreto, anticipazioni puntata 17 settembre 2020: Urrutia viene messo sotto pressione da Carolina, ecco cosa accadrà nell’episodio in onda oggi su Canale 5.

il segreto 2019 tv 640x300
Il Segreto

Il Segreto, anticipazioni puntata 17 settembre

Nella puntata de Il Segreto di oggi, giovedì 17 settembre, Carolina metterà sotto pressione Urrutia e sua moglie sono bravi a dribblare le domande della ragazza. Marta, per sfuggire alla presenza di Adolfo in azienda, decide di accettare l’offerta di Mauricio e va con il sindaco a visitare i poveri del paese: questo le fa capire che vuole impegnarsi per aiutare i più bisognosi e che deve perdere meno tempo a soffrire per questioni sentimentali. Rosa ha uno scatto di nervosismo quando Adolfo le dice che non trascorrerà la sera di Natale con lei e la sua famiglia: in realtà il marchesino non vuole lasciare il fratello e Inigo da soli per questa festività. Don Ignacio, all’insaputa di tutta la famiglia, prova a contattare la moglie in Austria ma senza successo. Tibursio è molto triste perché da anni non vede il suo caro amico Meliton con il quale era solito trascorrere la sera di Natale. A mezzanotte in punto, ognuno con le sue difficoltà, tutti i cittadini di Puente Viejo si riversano in strada per scambiarsi gli auguri.

Il Segreto, dove eravamo rimasti

Ecco quanto è accaduto nelle ultime puntate de Il Segreto. Isabel dice ai figli che non ci sarà a Natale ma non vuole spiegare quale sia il motivo del viaggio. Tomas e Adolfo provano ad indagare ma senza successo: la madre è un muro di omertà. Pablo dice a Ignacio che non vuole più partire ma il Solozabal insiste nell’andare avanti con il loro piano, confidandogli che soffre molto all’idea di separarsi ma che non può pensare di sopravvivere se resta a Puente Viejo. In realtà l’uomo vuole allontanarlo per la sua relazione con Carolina ma non lo ammette con nessuno. Maqueda va alla locanda e inizia a bere perché soffre all’idea che la marchesa non lo ami. Qui incontra Damian che inaspettatamente si avvicina al suo tavolo per parlare della nostalgia che prova nei confronti dell’amico Cosme, defunto per un incidente alla miniera. Manuela si lamenta con Encarnacion perché non è riuscita a convincere Don Ignacio a non far partire Pablo. Tutta la famiglia si raduna in soggiorno per salutare il ragazzo e l’atmosfera è davvero molto triste. Francisca, chiusa nel padiglione, ricorda quando per sua colpa Eulalia era stata rinchiusa in manicomio e ha dei grandi sensi di colpa per tutte le cattiverie che ha fatto nella vita. Viene però interrotta da Antonita che si lascia sfuggire che la sua padrona è partita per un viaggio.

Inigo ricorda l’ultima discussione avuta con Isabel e soffre molto al pensiero che la donna che ama ma viene interrotto nei suoi pensieri da Tomas che lo invita a trascorrere insieme a lui e ad Adolfo la sera di Natale, per non stare da soli con i loro pensieri. Matias va con Marcela e la piccola Camelia in Municipio perché la bambina vuole portare la sua lettera per i Re Magi e il papà ne approfitta per dire al sindaco che accetta l’incarico di consigliere comunale. Carolina non mangia da quando Pablo è partito e Manuela e Encarnacion fanno di tutto per spingerla a mettere sotto i denti qualcosa, cercando di coinvolgerla nei festeggiamenti di Natale. Dolores si lamenta perché, anche se si sta avvicinando il Natale e l’atmosfera dovrebbe essere festosa, vede che Tibursio è molto triste perché sente la mancanza di qualcuno. Onesimo prova a convincere la zia che si deve ideare una strategia per risollevare il morale dell’uomo. Marta raggiunge Mauricio in municipio e chiede al sindaco di poter iniziare a lavorare anche prima della sua investitura. Il primo compito che le viene affidato è quello di accompagnarlo in un giro di visita ai bisognosi, per raccogliere le loro richieste di aiuto. Adolfo riferisce a Ignacio i risultati dei suoi studi sul barattolo nuovo che dovrà essere prodotto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA