Ilaria Spada/ “Kim Rossi Stuart? Attrazione chimica. Ettore concepito subito ma…”

- Emanuela Longo

Ilaria Spada, moglie di Kim Rossi Stuart e da pochi mesi mamma bis: l’amore con l’attore, il concepimento del primogenito e le prime preoccupazioni

Ilaria Spada e Kim Rossi Stuart 640x300.png
Ilaria Spada e Kim Rossi Stuart

Ilaria Spada, moglie di Kim Rossi Stuart, in questo periodo è a tutti gli effetti una donna raggiante. Diventata mamma a fine luglio, è già in forma smagliante e nonostante sia stata la sua seconda maternità, le sono servite appena poche settimane prima di sfoggiare un fisico da far invidia a tante donne. Grinta ai massimi livelli, la Spada è attualmente al cinema nella pellicola “Tutta un’altra vita”, al fianco di Enrico Brignano. A meno di due mesi dal parto, Ilaria è riapparsa in pubblico e sui social per promuovere i suoi attuali impegni professionali, raccogliendo i complimenti dei follower che hanno apprezzato il fascino, la bellezza e l’eleganza. A commentare è anche il marito Kim Rossi Stuart che la sostiene con delle semplici ma importanti emoticon a cuore sotto ai suoi ultimi scatti. Prova della grande serenità della coppia e della felicità in seguito alla nascita del secondogenito, nonostante qualche pensiero in più potrebbe arrivare dal primogenito Ettore, intenzionato a fare l’attore. Cosa ne pensa papà Kim? “Speriamo che cambi idea!”, ha dichiarato di recente.

ILARIA SPADA, MAMMA FELICE

Sposata con l’attore Kim Rossi Stuart, idolo del pubblico femminile, l’attrice Ilaria Spada torna al cinema con una commedia destinata a divertire il pubblico italiano. La sua felicità è ai massimi livelli in quanto fresca di matrimonio e di maternità (la seconda). Quella per Kim Rossi Stuart è stata un’attrazione chimica nata in poche ore: “Ci siamo detti tutto la sera che ci siamo conosciuti”, ha raccontato l’attrice a Vanity Fair. “Ettore è stato concepito dopo un mese e mezzo che stavamo insieme. Ma non è stato un colpo di testa, una di quelle cose che fai quando sei pazzamente innamorato. Nelle cose che contano siamo identici. Come due macchine con carrozzerie diverse e lo stesso motore”. Dopo sette anni di convivenza è arrivato il matrimonio e il secondo figlio. Ma nonostante il gossip abbia spesso insinuato che la loro potesse essere una storia da una notte e via, l’amore che li lega sembra andare ben oltre il semplice colpo di fulmine e la famiglia allargata ne è la riprova.

© RIPRODUZIONE RISERVATA