BACKtoWORK24/ Il progetto fa ottenere 1 milione di euro come investimenti a 5 piccole imprese italiane

- Niccolò Magnani

Il progetto BACKtoWORK24 permette a cinque piccole aziende italiane di ottenere finanziamenti e investimenti di un milione di euro: il progetto del Gruppo 24ore e le aziende coinvolte

impresa_operaia_azienda_fatturato_ordinativi
InfoPhoto

BacktoWork24, il progetto strategico dedicato al supporto alle imprese e ai manager curato dal gruppo 24Ore, fa ottenere investimenti per circa un milione di euro a 5 piccole imprese italiane attive nei comparti: meccanica, servizi, Internet, viaggi e strumentazione avanzata. È solo l’ultimo risultato, in ordine di tempo, conseguito da BacktoWork24 negli scorsi mesi di giugno e luglio. Investimenti come questi che sono davvero rilevanti e concentrati su queste cinque realtà, piccole alcune, altre consolidate e altre ancora delle semplici start up italiane, con un fatturato che va da 0 euro delle nuovissime aziende ai 10 milioni di quelle più consolidate: progetti interessanti e innovativi nei settori più diversi, suscitano l’interesse di 8 investitori e manager, con differenti esperienze lavorative. I risultati parlano da soli ed è proprio questo il progetto curato da Carlo Bassi, la cui missione è accompagnare manager, dirigenti e professionisti ad investire capitali propri ed esperienza per diventare partner e soci di piccole imprese che cercano competenze utili per affrontare il mercato attuale. Le imprese sostenute sono state scelte per la loro volontà di emergere nel proprio settore, in sinergia con chi ha competenze e risorse complementari alle proprie per guardare al futuro con fertilità d’ingegno. Ecco le considerazioni di Alberto Bassi, amministratore delegato di BACKtoWORK24: «Due mondi complementari e affini – quello delle piccole imprese e quello degli investitori – che hanno scoperto, nel dialogo proficuo, affinità e interessi comuni. Gli uni non sono solo utili, ma indispensabili alle altre e viceversa. Sono orgoglioso di poter comunicare l’eccellente risultato di questo investimento che ha permesso alle piccole imprese di attingere nuova vitalità. Sono storie della rivoluzione culturale attuata da BacktoWork24: portare manager e investitori privati ad investire nella piccola impresa».
Ecco le cinque aziende sostenute e che rappresentano un ottimo spaccato di un Italia che comincia davvero a funzionare: la prima azienda è leader in Italia nella produzione e distribuzione di soluzioni di serraggio e di cablaggio. La seconda è una società di Equity Crowdfunding, con veicolo lussemburghese collegato; la terza è una bella start up che ha ideato un nuovo sistema di ispezioni in linea a raggi x, basato su un brevetto europeo proprietario, per il settore alimentare, industriale in generale e sicurezza. La quarta invece è un’altra start up che sta sviluppando un portale sul tema dei viaggi in ottica di share economy; da ultima la start up innovativa nel settore Internet, che ha sviluppato un nuovo sistema di gestione e trasmissione dei contatti personali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori