INCIDENTI STRADALI, 27ENNE MORTA A REGGIO CALABRIA/ Deceduto anche un uomo a Salerno

- Davide Giancristofaro Alberti

Incidenti stradali, una giovane ragazza calabrese vittima nelle scorse ore di un tragico frontale. Deceduto anche un 64enne nel Salernitano

incidente stradale soccorso lapresse1280
Incidente (LaPresse)

Un’altra vittima della strada si aggiunge al tragico computo di quest’inizio di 2020. Si tratta di G.P., 67 anni, che venerdì 17 gennaio era rimasto coinvolto e gravemente ferito nell’ambito di un incidente avvenuto sulla strada statale 517, denominata “Bussentina” e insistente in provincia di Salerno, nel territorio municipale di Sanza. L’uomo, nativo di San Giovanni a Piro, è venuto tragicamente a mancare dopo 96 ore di lotta e agonia nel suo letto d’ospedale, il “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, dove si trovava ricoverato. Ricordiamo che per G.P., soccorso prontamente dai sanitari del 118, intervenuti sul luogo del sinistro con un’eliambulanza, si è rivelato fatale il trauma cranico rimediato nel violento impatto. Sempre in Campania, più precisamente nel Beneventano, quattro giorni fa una 74enne è morta nell’impatto frontale fra la sua Nissan Micra e un’Alfa Romeo Mito che sopraggiungeva dalla cosia opposta. (aggiornamento di Alessandro Nidi) 

INCIDENTI STRADALI: FRONTALE FATALE A MELICUCCO

Incidenti stradali, purtroppo mortali, si sono verificati nelle ultime ore sul suolo italiano. L’ultimo ci giunge da Melicucco, in provincia di Reggio Calabria, dove ha perso la vita Chiara, una ragazza di soli 27 anni. L’episodio si è verificato per l’esattezza nella serata di domenica, quando la vittima stava tornando a casa dopo una giornata lavorativa. Era a bordo della sua Lancia Y, quando si è scontrata frontalmente con un fuoristrada bianco. Un impatto violentissimo quanto fatale, con i soccorritori, giunti pochi minuti dopo l’incidente, che non hanno potuto fare altro che estrarre il corpo senza vita dalle lamiere della piccola utilitaria, con la ragazza morta pressoché sul colpo. Scorrendo la pagina Facebook della giovane vittima, si leggono delle parole significative, la citazione di una canzone di Elisa, leggasi “Maledetto labirinto”, che appaiono quasi come una premonizione: «A te che sai, comunque sai, non muore mai, il ricordo. Ogni cosa è inutile quando so che vorrei solo te».

INCIDENTI STRADALI: UNA VITTIMA ANCHE A PORDENONE

Un altro incidente e un’altra vittima, questa volta a Fontanafredda, in provincia di Pordenone (Friuli Venezia Giulia). Anche questo episodio si è verificato nella giornata di domenica, sull’autostrada A28, in direzione Conegliano. A perdere la vita un uomo di 82 anni residente a Casier, in provincia di Treviso. La vittima si trovava a bordo di un’auto modello Volkswagen Gol guidata dalla figlia, quando è stata tamponata da una Kia Optima condotta da una donna di stanza presso la base di Aviano. La Golf, a seguito dell’impatto, sarebbe poi stata colpita da un camion, e si sarebbe infine ribaltata. L’82enne è stato soccorso in condizioni disperate per poi morire pochi minuti dopo l’arrivo dei sanitari. Grave anche la figlia, condotta con l’elicottero presso l’ospedale di Treviso, anche se la stessa non è in pericolo di vita. Il tratto di autostrada interessato è rimasto chiuse per ore, provocando non pochi disagi al traffico automobilistico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA