INCLUSIONE SOCIALE/ “Se mi conosci non mi eviti”: domenica 3 luglio a Villa Scheibler

- La Redazione

Un gruppo di detenuti si presenta al pubblico per farsi conoscere per ciò che sono e non per quello che hanno fatto

bullismo_violenza_pixabay
Foto Pixabay

La bottega dell’inclusione sociale Fabrizio De André, attiva da anni sul fronte dell’inclusione sociale, presenta un nuovo appuntamento. Protagonisti i detenuti del Gruppo della Trasgressione, nato nel 1997 dalla lunga esperienza del dott. Angelo Aparo nelle carceri di San Vittore, Bollate e Opera con lo scopo di lavorare sull’auto percezione di chi commette reati e sul sostrato affettivo che anche nelle persone comuni può portare a violenze sugli altri e su se stess. I detenuti,  come “libri parlanti” racconteranno la loro storia per farsi conoscere come persone e non per quello che hanno fatto. L’evento si tiene  a Villa Scheibler in via Orsini 21 a Milano il 3 luglio alle ore 15 e 30. Parteciperanno il Dr. Juri Aparo – Presidente del Gruppo della Trasgressione e il Dr. Gabriele Catania  – Presidente dell’Associazione “Amici della Mente ODV”. L’ingresso è gratuito

Ingresso gratuito







© RIPRODUZIONE RISERVATA