Infortunio Higuain/ Escluse lesioni muscolari, ma è a rischio per la Coppa Italia

- Michela Colombo

Infortunio Higuain: il Pipita si è fermato in allenamento, per lui risentimento muscolare alla coscia destra ma senza lesioni. Il bomber rimane a rischio per la sfida di Coppa Italia.

Gonzalo Higuain gol Juventus Udinese lapresse 2020
Probabili formazioni Juventus Torino - Gonzalo Higuain (Foto LaPresse)

Mezzo sospiro di sollievo in casa Juventus, dopo i primi esami occorsi a Gonzalo Higuain, vittima di un grave infortunio muscolare occorso nella mattinata di oggi, durante una sessione di allenamento alla Continassa. Dopo il dolore provato alla coscia destra durante la sessione mattutina infatti era scattato l’allarme per il Pipita, ma gli esami fatti nel pomeriggio al Jmedical hanno escluso il verdetto più infausto per il bomber argentino, che pare aver dunque rimediato solo un risentimento muscolare. Come si legge nella nota pubblicata dalla Juventus, per l’infortunio di Higuain sono da escludere lesioni muscolari: il giocatore ha comunque subito un “risentimento muscolare nella regione posteriore della coscia destra” e nei prossimi giorni le sue condizioni verranno monitorate con grande attenzione.

INFORTUNIO HIGUAIN: SENZA IL PIPITA SARRI NEI GUAI?

Dunque nulla di grave per l’infortunio di Gonzalo Higuain, ma prue il timore, ben forte che il Pipita non sarà a disposizione di Sarri la prossima settimana per la prima partita dopo lo stop per l’emergenza sanitaria, ovvero la semifinale di ritorno di Coppa Italia tra Juventus e Milan. Ma non solo: se pur è vero che sono escluse lesioni, il risentimento muscolare potrebbe comunque mettere KO il bomber argentino per diversi giorni, mettendo di conseguenza in grande difficoltà lo stesso allenatore della Vecchia Signora. Di fatto in rosa di veri attaccanti della Juventus come il Pipita ne rimangono solo due, ovvero Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala, che in caso di stop prolungato di Higuain per infortunio, potrebbero dunque venir chiamati a fare gli straordinari. E non è certo questo il modo migliore per approcciarsi alla ripresa della stagione, che imporrà alla Juventus un vero tour de force nelle prossime settimana per la conclusione della stagione calcistica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA