Iva Zanicchi contro Carola Rackete/ “Vorrei mandarla a fancu*o! Ha fatto una cosa…”

- Anna Montesano

Iva Zanicchi contro Carola Rackete nella nuova puntata di #Cr 4 – La Repubblica delle Donne: “Vorrei mandarla a fancu*o!”

iva zanicchi chiambretti
Iva Zanicchi

Nella nuova puntata di #Cr 4 – La Repubblica delle Donne non sono mancate le famose pagelle di Iva Zanicchi. Questa volta l’Aquila di Ligonchio ha mirato nei suoi commenti Carola Rackete, capitano di nave che lavora per l’organizzazione tedesca di soccorso marittimo Sea-Watch e che qualche tempo fa ha salvato un folto numero di migranti. Inizialmente la Zanicchi ha avuto per lei parole al miele “È una ragazza intelligentissima, […] è laureata, parla 5 lingue e la cosa più sorprendente è che governa una nave da sola e ha salvato 50 migranti. Questo meriterebbe un 10 e lode”. Nonostante i complimenti per il salvataggio, la Zanicchi poi punge, dichiarando “Questi migranti li poteva portare anche in Germania, visto che lei è tedesca. E dato che la nave batteva bandiera olandese, li poteva portare anche in Olanda, anche se non era facile arrivarci, ma ha pensato bene di portarli in Italia”.

Iva Zanicchi: “Carola Rackete ha fatto una cosa tremenda!”

E se questo è l’inizio dell’attacco a Carola Rackete, Iva Zanicchi batte soprattutto sul fatto che la 31enne abbia speronato una nave della Guardia di Finanza. “Carola è arrivata vicino al porto di Lampedusa, ha fatto finta di rallentare e poi ha accelerato al massimo”. È per questo che la considerazione della cantante per la Rackete si è notevolmente abbassata: “Fin lì aveva fatto una cosa bellissima, poi ne ha fatta una tremenda: – ammette – non doveva speronare questi poveri ragazzi della Guardia di Finanza”. I toni della Zanicchi si alzano fino a quando la cantante arriva al culmine e sbotta: “Io vorrei mandarla a fan***o, ma non posso perché Chiambretti non me lo permette”. Il voto per la Rackete non puù dunque che essere basso “è un bel 4, ed è anche troppo”, conclude.



© RIPRODUZIONE RISERVATA