JACQUELINE SAVIO, MOGLIE TOTÒ, CHI È?/ “È stato l’unico uomo della mia vita”

- Davide Giancristofaro Alberti

Jacqueline Savio è stata la moglie di Totò Savio, compianto musicista napoletano: ecco cosa sappiamo dell’artista francese classe 1934

jacqueline savio
(Oggi è un altro giorno)

«Siamo stati insieme 45 anni, lui è stato l’unico uomo della mia vita: non voglio fare la santarellina, ma è la verità»: così Jacqueline Savio, sua moglie, ha voluto ricordare Totò Savio a Oggi è un altro giorno. L’artista, interpellata da Serena Bortone, ha rivelato cosa ha unito un napoletano e una francese: «Noi avevamo tre passioni: la nostra, la musica e il mare. Totò era un grande marinaio, io un grande comandante. Andavamo in barca insieme, lui comandava e io facevo le manovre (ride, ndr)».

Nel corso dell’intervista, Jacqueline Savio ha ricordato: «Lui si è occupato di me: ho fatto teatro, mi accompagnava, si occupava del suono…». Un retroscena anche sulla canzone Cuore matto, scritta per Little Tony: «Noi avevamo litigato, come tutte le coppie abbiamo avuto delle discussione. Io sono andata in Francia per la morte di mio padre, durante la mia assenza lui ha scritto Cuore matto. Lui suonava il pianoforte, ero dietro di lui, ho visto le sue spalle molto più larghe del solito: ho detto “è diventato un uomo”. Noi ci siamo conosciuti quando eravamo adolescenti…». (Aggiornamento di MB)

JACQUELINE SAVIO, MOGLIE TOTÒ, CHI È?

Jacqueline Savio è una celebre cantante e attrice francese, naturalizzata italiana. Nata nel 1934 oltralpe, è stata la moglie di Totò Savio, anch’egli cantante, e scomparso prematuramente nel 2004. Il vero nome di Jacqueline Savio è Jacqueline Schweitzer, ed ha debuttato giovanissima come cantante, per entrare poi nel 1966 nella band Jacqueline & i suoi Ragazzi. Quindi ha partecipato al Cantagiro come solista, e nel 1968 ha pubblicato il suo primo disco, il 45 giri “Ti vestivi d’amore/non si può leggere nel cuore” con lo psuedonimo di Jacky Savi.

Come molte altre sue colleghe sposate con cantanti, ha creato un duo con il marito Totò Savio, i San Francisco, con cui ha anche pubblicato l’album “Ma che avventura è”. Quando è venuto a mancare il compagno, Jacqueline Savio si è dedicata a portare avanti la memoria del compianto marito, pubblicando anche il libro “Cuore Matto”, incentrato proprio sulla carriera dell’artista napoletano scomparso a soli 49 anni. I due si conobbero in giovane età, mentre Gaetano Savio, il vero nome di Totò, era impegnato in un tour in Francia.

JACQUELINE SAVIO, MOGLIE TOTÒ: UN AMORE SUGGELLATO NELL’ARTE E NELLA MUSICA

Si piacquero subito, dopo di che nacque una storia d’amore, suggellata poi con il matrimonio. In seguito, come detto sopra, i due diedero vita ad un interessante sodalizio artistico che è andato avanti fino alla morte del musicista campano.

Durante il loro matrimonio Jacqueline Savio e Totò non hanno avuto figli, anche se Jacqueline non ha mai spiegato il motivo pubblicamente in quanto donna molto riservata e non amante dei riflettori. Lo si capisce anche dal fatto che i suoi canali social siano privati, e accessibili quindi a pochi intimi. Stando a quanto circola in rete si sa che la cantante ama passare il suo tempo libero al mare, ed inoltre, è nota la conoscenza di numerosi personaggi famosi nel corso della sua carriera, fra cui il grande Renato Zero e gli immensi Pooh.





© RIPRODUZIONE RISERVATA