JEAN TODT/ Il ricordo di Niki Lauda, “pietra miliare” di Formula 1 (Che tempo che fa)

- Rossella Pastore

Jean Todt ospite a Che tempo che fa per ricordare – tra le altre cose – l’amico e collega Niki Lauda. Fabrio Fazio lo invita a pochi giorni dalla scomparsa.

Jean Todt
Michael Schumacher con Jean Todt (Infophoto)

Jean Todt, dirigente ed ex copilota di rally francese, sarà ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa. L’invito arriva a pochi giorni dalla scomparsa di Niki Lauda, da lui stesso definito “un eroe degli sport motoristici e il pilota che ha ispirato la mia gioventù”: “Resterà una pietra miliare della F1. Tutti i miei pensieri vanno alla famiglia, agli amici e alla Mercedes”, ha scritto su Twitter. Todt è una delle figure più influenti del mondo delle auto da corsa. Tra i suoi numerosi incarichi si ricordano quelli di a.d. di Ferrari Spa e direttore generale della Scuderia Ferrari, la squadra italiana di Formula 1. Si è dimesso da amministratore delegato nel 2008, ma ha mantenuto la carica di consigliere di amministrazione fino al 2009. Nello stesso anno, è stato eletto presidente della Fia dal Consiglio Mondiale. Jean Todt è inoltre Inviato Speciale dell’Onu per la sicurezza stradale.

Jean Todt, la carriera

Jean Todt è nato a Pierrefort il 25 febbraio 1946. Figlio di un medico di medicina generale, si è diplomato in direzione e creazione d’impresa. La sua passione per le automobili è molto antica: in gioventù, con un gruppo di amici, riparava macchine al garage Madeleine ad Asnières. Nell’aprile del 2009 è diventato presidente di eSafety Aware, con l’obiettivo di promuovere veicoli intelligenti e nuove tecnologie nel ramo automobilistico. Là ha fatto campagna con Michelle Yeoh, ambasciatrice Fia per la sicurezza stradale. Al 16 luglio 2009 risale l’annuncio della sua candidatura a presidente della Federazione Internazionale dell’Automobile, in vista delle elezioni tenutesi nell’ottobre dello stesso anno. Alla vigilia del voto, ha ricevuto il sostegno del presidente uscente Max Mosley. Il 23 ottobre 2009 è stato eletto con 135 voti.

Gli altri incarichi di Jean Todt

Attualmente, Jean Todt è membro dell’Accademia dello Sport e dell’Accademia delle Tecnologie. Oltre a ciò, è consigliere di amministrazione del Gruppo Lucien Barrière, catena di casinò e alberghi di lusso di proprietà di Dominique Desseigne. Infine, siede al Consiglio di amministrazione Edmond de Rotschild Sa e al Consiglio di amministrazione Gaumont. Todt amministra la Società degli Amici del Museo di Arte moderna della città di Parigi ed è vicepresidente (nonché fondatore) dell’Istituto del Cervello e del Midollo Spinale del Gruppo ospedaliero de la Pitié-Salpêtrière di Parigi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA