Jody Cecchetto/ Dallo scioglimento dei iPants al duro sfogo online…

- Emanuele Ambrosio

Jody Cecchetto tra gli ospiti di Games of game di Simona Ventura: il figlio di Claudio Cecchetto precisa “quando mi chiedono se sono un influencer, rispondo che…”

Jody Cecchetto

Jody Cecchetto tra gli ospiti di Game of games, il programma condotto da Simona Ventura in prima serata su Rai2. Tra i protagonisti pronti a mettersi in gioco c’è anche il figlio di Claudio Cecchetto che dal papà ha preso la grandissima passione per la musica. Intervistato da revenews.it, il giovane ha dichiarato:  “ho sempre vissuto di musica e dico sempre che nella vita esistono due magie, l’amore e la musica, che spesso poi coincidono. So che è retorico, ma in alcuni momenti della mia vita la musica è stata mia amica. La musica è un’ottima compagna di vita, qualsiasi sia il tuo stato d’animo”. Il figlio d’arte ha poi parlato della sua esperienza nel programma “Ready Music Play” trasmesso da DeaKids: “i temi e i brani vengono scelti vengono scelti pensando al trend dei giovanissimi quindi pop internazionale e italiano, ma anche tormentoni estivi. Io sfido a trovare qualcuno che non conosca le canzoni che vengono proposte in Ready Music Play!”.

Jody Cecchetto e lo scioglimento dai iPants: “datemi del permaloso e della primadonna”

Un format del tutto nuovo che ha permesso a Jody Cecchetto di conoscere ancora più da vicino il mondo dei social su cui ha detto: “quando mi chiedono se sono un influencer, rispondo che credo che gli influencer facciano molto di più sui social rispetto a quello che faccio io. Ormai è una professione e, quando sento dei pregiudizi, penso che non si scavi a fondo, perché ormai siamo di fronte a un business. Queste giovanissime influencer fanno sì che questo mondo possa girare. Da parte mia, ho scoperto che sono ragazze simpaticissime e molto umili. A volte, quando si hanno tanti numeri, si rischia di dimenticarsi di essere ragazzi. Non ho mai avuto pregiudizi e, anzi, mi hanno fatto scoprire Tik Tok. I più grandi un po’ lo temono perché è quasi un mistero, ma ora sono abbastanza sul pezzo”.

Joy Cecchetto si è fatto conoscere anche come componente degli iPants con Red Nose e Tony iPants. Il figlio di Claudio Cecchetto ha deciso ad un certo punto però di lasciare il trio con tanto di sfogo sui social: “quella di essersi montato la testa e aver voltato le spalle agli amici e colleghi Tony IPants e Red Nose Cari leoni da tastiera, datemi del permaloso e della primadonna quanto volete. Del codardo, dell’ingiusto, del fallito, dell’inutile e tutto quello che vi può venire in mente. Tanto mi rendo conto che quelli che si sentono di sentenziare con una conoscenza parziale se non nulla della situazione, che stanno dietro uno schermo e si nutrono di flame e odio, e che soprattutto valgono meno di una suola rotta e sporca siete voi. Se Dio vuole, per l’ennesima volta, questa storia finisce oggi. Firmato “Il cattivo””.



© RIPRODUZIONE RISERVATA