Juan Manuel Correa, come sta dopo incidente F2/ Operato alle gambe: è fuori pericolo

- Silvana Palazzo

Juan Manuel Correa, come sta il pilota statunitense dopo l’incidente in gara-1 di Formula 2. Operato alle gambe, ora è fuori pericolo. Le ultime notizie sulle sue condizioni

juan manuel correa wikimedia
Juan Manuel Correa (Foto: Wikipedia)

Juan Manuel Correa è fuori pericolo. Il pilota della Charouz Racing System, secondo quanto riportato da un giornalista ecuadoriano vicino a lui, ha rivelato che non ci sarebbero gravi conseguenze dopo il terribile incidente di oggi a Spa Francorchamps. Jean-Pierre Michelet ha spiegato che Correa ha riportato fratture ad entrambe le gambe e una vertebra incrinata. Non correrebbe alcun rischio di perdere gli arti inferiori. Inoltre, sta sostenendo in queste ore un’operazione chirurgica per ridurre le conseguenze dell’incidente che è stato invece fatale ad Anthoine Hubert. «Informazioni di prima mano. Juan Manuel Correa ha subito effettivamente la frattura di entrambe le gambe e una vertebra lievemente incrinata, ma niente di preoccupante. Le gambe non corrono alcun pericolo», ha scritto il giornalista su Twitter. «La riabilitazione sarà ovviamente molto lunga, anche dal punto di vista psicologico».

JUAN MANUEL CORREA, COME STA DOPO INCIDENTE F2

È stato proprio Juan Manuel Correa a colpire involontariamente Anthoine Hubert sul circuito di Spa nell’incidente di Formula 2 che ha portato alla morte del francese. Il pilota statunitense non ha potuto fare nulla per evitare di centrare in pieno il collega all’uscita della curva Eau Rouge. «Il pilota dell’auto numero 12, Juan-Manuel Correa, è in condizioni stabili ed è in fase di trattamento presso l’ospedale di Liegi», ha informato la FIA dopo l’incidente. Sky Sport ha poi comunicato che è cosciente e ha subito gravi infortuni alle gambe, motivo per il quale è stato trasferito dal centro medico al vicino ospedale di Liegi. Negli ultimi minuti è circolata l’importante novità riguardante l’intervento chirurgico a cui è sottoposto. Correa, pilota di sviluppo per l’Alfa Romeo, in questa stagione era già salito due volte sul podio sul secondo gradino in occasione di due gare sprint. La prima a Baku, l’altra in Francia proprio dietro Anthoine Hubert.



© RIPRODUZIONE RISERVATA