Katarina Raniakova, divorzio con Belli / “Devo venire a Live per avere una risposta”

- Chiara Greco

Katarina Raniakova, moglie di Alex Belli, è tra gli sferati di Live – Non è la d’Urso e ne approfitta per chiedere al marito di firmare le carte del divorzio.

Katarina Raniakova divorzio Alex Belli
Katarina Raniakova divorzio Alex Belli a Live - Non è la d'Urso

Katarina Raniakova e Alex Belli sono ancora sposati, ma hanno avviato le pratiche della separazione. Lei è tra gli sferrati di Live – Non è la d’Urso, pronti a commentare il caso dell’aggressione da parte di Marco Nerozzi, l’ex marito di Delia Duran. A quanto pare i due non hanno ancora avviato le pratiche del divorzio perché Belli non si sarebbe fatto sentire: “Ma dimmi se devo venire a Live non è la d’Urso per dirti che sto aspettando che tu risponda”, ha detto al Raniakova quando la sua sfera si è girata verso la coppia. I due infatti sono ufficialmente separati ma è da più di un anno che devono avviare le pratiche del divorzio. “Sono ancora tua moglie”, ha sottolineato Katarina per sottolineare il fatto che il divorzio tra i due non è ancora avvenuto quindi secondo la legge sono ancora marito e moglie, nonostante lui sta già pensando ad una storia e un futuro con Delia Duran.

Alex Belli promette il divorzio alla moglie in diretta a Live

Katarina Raniakova è tra le sferate pronte a discutere del caso Alex Belli. C’è un piccolo inconveniente che sospende la discussione: i due non hanno ancora divorziato. Lui ha però detto alla sua futura ex moglie che sarebbe pronto a divorziare: “Si ma tu non rispondi al telefono”, ribatte lei. Ma tutto sembra essere risolto, tanto che Alex Belli si è alzato per promettere a sua moglie che entro domani si vedranno per discutere delle pratiche del divorzio. La d’Urso decide di prenderla sullo scherzo: “Il mio programma serve anche per questo, per mettere in contatto quelli che non si riescono a sentire”, ha detto la conduttrice mentre la Raniakova incredula ha detto che questa promessa dovrà essere mantenuta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA