La terrazza/ Su Rai 3 il film di Ettore Scola con Ugo Tognazzi e Marcello Mastroianni

- Matteo Fantozzi

La terrazza in onda oggi, 4 luglio, alle 16.25 su Rai 3. Regia di Ettore Scola. Nel cast Ugo Tognazzi, Vittorio Gassmann, Marcello Mastroianni e Stefania Sandrelli

terrazza 2019 film 640x300
La terrazza

La terrazza va in onda oggi, sabato 4 luglio, alle ore 16.25 su Rai 3. Si tratta di un film del 1980 diretto da Ettore Scola. Il regista cura anche il soggetto e la sceneggiatura con Age & Scapelli, noto duo di sceneggiatori che hanno collaborato, per citarne alcuni, con Mario Monicelli, Dino Risi e Pietro Germi. Le musiche sono composte da Armando Trovajoli, pianista, direttore d’orchestra e compositore di colonne sonore per diversi film italiani. Per La terrazza, Ettore Scola ha scelto un cast di eccezione, ingaggiando attori con cui aveva già lavorato in passato: da Ugo Tognazzi, diretto da Scola nel 1969 in Il Commissario Pepe a Vittorio Gassmann, in Se permettete parliamo di donne (1964), L’Arcidiavolo (1966) e C’eravamo tanto amati (1974) fino a Marcello Mastroianni, che lavorerà con il regista un paio di anni dopo ne Il mondo nuovo. Senza dimenticare Stefania Sandrelli, diretta da Ettore Scola in C’eravamo tanto amati (1974), La famiglia (1987) o Milena Vukotic, che aveva già lavorato con il regista in L’Arcidiavolo (1966).

La terrazza, la trama del film

La terrazza di Ettore Scola è suddiviso in cinque episodi, raccontati secondo cinque punti di vista diversi. Ognuno ripercorre il lasso di tempo successivo a uno dei tanti incontri che avvengono su una terrazza romana, luogo borghese per antonomasia. É proprio in questa terrazza che si ritrovano ogni tanto vecchi amici e colleghi. Di episodio in episodio i protagonisti e i punti di vista variano: si passa da uno scrittore cinematografico senza ispirazione a un giornalista che cerca disperatamente di riconquistare la moglie, da un funzionario della Rai anoressico e depresso a un produttore cinematografico impegnato nella difficile gestione dei capricci della moglie e infine si arriva a un deputato del Partito Comunista Italiano invischiato in una relazione extra coniugale. Il film si conclude con il racconto di un un nuovo incontro sulla stessa terrazza, avvenuto un anno dopo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA