Le pagelle Italia Spagna/ Voti della partita: difesa azzurra bocciata, Nations League

- Andrea Murgia

Le pagelle di Italia Spagna: i voti della partita giocata a San Siro e valida per le semifinali di Nations League. I migliori e i peggiori per la sfida che vale la finale.

Chiellini Morata Italia Spagna facebook 2021 1 640x300
Calciomercato Juventus: rinnovo vicino per Giorgio Chiellini e Juan Cuadrado (da Facebook)

PAGELLE ITALIA SPAGNA: MALE LA DIFESA

Nelle pagelle di Italia Spagna emerge una bocciatura in blocco per la difesa dell’Italia, che tante volte è stata il “segreto” dei nostri successi ma questa volta si è dovuta inchinare alla Spagna, che ha così conquistato l’accesso alla finale di Nations League. In primo piano c’è naturalmente Leonardo Bonucci, la cui espulsione è stata una mazzata pesantissima sull’andamento della partita, senza dimenticare che già in precedenza il difensore della Juventus aveva sofferto.

La bocciatura è d’altronde condivisa con l’intero reparto arretrato degli Azzurri di Roberto Mancini, a cominciare da un Gigio Donnarumma per il quale la serata di San Siro è stata difficile sotto ogni punto di vista. Male pure Alessandro Bastoni, al quale l’aria di casa al Meazza non è bastata per fare bene, infine è stato negativo anche il supporto dei due terzini, Giovanni Di Lorenzo a destra ed Emerson Palmieri a sinistra. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PAGELLE ITALIA SPAGNA: TUTTI I VOTI

L’Italia viene sconfitta a San Siro dalla Spagna, 1-2 il risultato finale. Dopo la doppietta di Ferran Torres nel primo tempo e l’espulsione di Bonucci gli azzurri hanno avuto comunque la forza di tenere aperta la partita e Pellegrini all’82’ ha accorciato le distanze, approfittando di una lunga cavalcata di Chiesa. Finale concitato ma la Spagna non si è fatta sorprendere nell’assalto finale, chiudendo tutti gli spazi e riuscendo così ad accedere alla finale di UEFA Nations League, con l’Italia che chiude così la sua lunghissima serie da imbattuta. (agg. di Fabio Belli)

VOTO PARTITA 7 – L’espulsione di Bonucci rovina un po’ un match tra due squadre di qualità, l’Italia contribuisce a mantenere alto il livello non arrendendosi sotto di un uomo e di due gol.
VOTO ITALIA 6,5 – Una sconfitta arriva dopo tempo immemore, ma nonostante le cose nel primo tempo si fossero messe nella maniera peggiore l’Italia mantiene vivo il match fino al 95′.
VOTO SPAGNA 7,5 – La squadra di Luis Enrique prosegue nel suo processo di rinnovamento e si prende la finale di Nations League con un grande secondo tempo e tanti volti nuovi protagonisti. (agg. di Fabio Belli)

I VOTI DELL’ITALIA

DONNARUMMA 5 – Primo tempo pesante con un quasi autogol, i fischi di San Siro pesano psicologicamente ma non sembra comunque nella sua forma migliore.
DI LORENZO 5 – Asfaltato da Oyarzabal nel primo tempo, sale un po’ di tono nella ripresa.
BASTONI 5 – Anche lui preso d’infilata nell’azione del primo gol spagnolo, non vive di certo la sua giornata più memorabile.
BONUCCI 5 – Come spesso accade soffre senza Chiellini al suo fianco, la sua espulsione taglia le gambe all’Italia pur essendo una decisione abbastanza severa.
EMERSON PALMIERI 5 – La giornata per la difesa non è memorabile, parte spingendo forte sulla sinistra ma lascia molti buchi.
VERRATTI 5 – Match povero di idee, non entra mai effettivamente in partita. (dal 57′ LOCATELLI 6 – Visto lo stato di forma avrebbe meritato una chance da titolare, lo dimostra entrando in campo con convinzione).
JORGINHO 5,5 – Ha il compito di dettare i ritmi del gioco ma di fronte ai palleggiatori spagnoli non è per nulla semplice. (dal 64′ PELLEGRINI 6 – Entra subito in partita, si fa trovare subito pronto in occasione del gol).
BARELLA 5,5 – Non è la sua partita nonostante ogni tanto provi a sgasare, non è però il momento giusto per gli assoli. (dal 72′ CALABRIA 6 – Anche lui forse andava sfruttato per la freschezza e il momento di forma, affonda fino alla fine).
INSIGNE 4,5 – Errore madornale quello che sarebbe valso il gol dell’1-1, pecca anche di egoismo in un paio di occasioni chiave. Pessima performance. (dal 57′ KEAN 5,5 – Non incide né regala rimpianti sulla scelta del CT di partite senza centravanti).
BERNARDESCHI 5,5 – Sfortunato in occasione del palo colpito, poi Mancini lo toglie per ritrovare equilibrio. (dal 46′ CHIELLINI 6 – La sua presenza sarebbe servita dall’inizio, con lui la difesa tiene anche in dieci).
CHIESA 6,5 – Suona la carica in occasione del gol, è l’ultimo ad arrendersi anche nelle situazioni più difficili.
ALLENATORE ROBERTO MANCINI 5 – Rinunciare a Chiellini si rivela la scelta peggiore, ma anche partire senza centravanti non è una mossa geniale. La Spagna ha più freschezza, arriva alla fine di una cavalcata comunque memorabile con un Europeo in più in bacheca. (agg. di Fabio Belli)

I VOTI DELLA SPAGNA

UNAI SIMON 7 – Attento soprattutto con le parate nel primo tempo, decisive.
AZPILICUETA 6 – Soffre un po’ Chiesa, l’azzurro più difficile da contenere.
LAPORTE 7 – Un gigante, straordinario negli anticipi e nel gioco aereo.
PAU TORRES 6 – Il patatrac sul gol nell’Italia fa rischiare i suoi, ma nel complesso la prova è attenta.
MARCOS ALONSO 7 – Quasi costringe Donnarumma all’autogol, prova di grande intensità.
KOKE 6,5 – Colonna del centrocampo, finché ha benzina spinge. (dal 74′ MERINO 6 – Mette impegno nei concitati minuti finali).
BUSQUETS 7,5 – Domina sulla mediana, mettendo al servizio della squadra tutta la sua esperienza.
GAVI 7 – Una rivelazione tra le novità lanciate da Luis Enrique.
SARABIA 6,5 – La sua velocità spesso mette in difficoltà lo scacchiere tattico azzurro.
OYARZABAL 8 – Incontenibile sulla sinistra, è la chiave del successo spagnolo.
FERRAN TORRES 8 – Doppietta strepitosa, poi deve rinunciare per infortunio. (dal 50′ YEREMI PINO 6,5 – Grande impatto sulla partita, sbaglia nel malinteso con Pau Torres che costa il gol azzurro).
L’ALLENATORE LUIZ ENRIQUE 7,5 – Partita studiata perfettamente, l’espulsione di Bonucci spiana la strada alla finale mancata all’Europeo proprio contro l’Italia. (agg. di Fabio Belli)

LE PAGELLE DI ITALIA SPAGNA: PRIMO TEMPO DA INCUBO PER GLI AZZURRI, BONUCCI “ROSSO”

Nel primo tempo di Italia Spagna, semifinale di Nations League, le pagelle condannano gli azzurri sotto già di 2 gol che hanno commesso errori grossolani sia in fase difensiva che in attacco. Deludenti Donnarumma, Insigne e Bonucci che si è fatto espellere lasciando gli azzurri in dieci e sotto di 2 reti in vista del secondo tempo. Gli iberici sono passati in vantaggio al 17′ con Ferran Torres. Il gol è nato da Oyarzabal che si è infilato a sinistra e ha crossato in mezzo, il difensore azzurro Bastoni ha mancato l’intervento e Ferran Torres ha punito Donnarumma. Due minuti dopo il portiere dell’Italia ha rischiato di commettere un errore dopo un tiro di Marcos Alonso, ma sulla linea di porta Bonucci ha tolto lo 0 a 2 dai piedi di Koke.

Due occasionissime per l’Italia nel giro di due minuti alla mezz’ora, ma che non hanno portato al gol: prima Bernardeschi lanciato da Jorginho, che si accentra e calcia col sinistro sul primo palo prendendo il palo; l’altra occasione clamorosa di Insigne con un cross basso da sinistra, l’attaccante praticamente solo in area contro il portiere calcia, aprendo troppo il piatto e manda il pallone fuori. Al 41′ rosso per Bonucci espulso per doppia ammonizione per un fallo di mano. Si fa dura per l’Italia, che subito dopo ha preso lo 0 a 2 ancora con una rete di Ferran Torres con un cross da sinistra e il numero 11 spagnolo l’ha messa in rete di testa.

LE PAGELLE DI ITALIA SPAGNA: I VOTI DEL PRIMO TEMPO

VOTO ITALIA 5 – Azzurri che erano partiti bene con un’occasione per Chiesa, ma poi hanno preso il gol e nonostante la reazione con due occasioni clamorose sono rimasti in dieci per l’espulsione di Bonucci e subito dopo hanno preso uno 0 a 2 che fa pensare a un secondo tempo veramente difficile.
MIGLIORE ITALIA: BERNARDESCHI 6,5 – Sfortunato l’esterno juventino perché ha preso il palo con un tiro sul primo palo che avrebbe permesso all’Italia di pareggiare il match e di indirizzarlo in altro modo.
PEGGIORE ITALIA: INSIGNE 5,5 – Al di là di Bonucci espulso e Donnarumma incerto, l’attaccante azzurro si è mangiato un gol clamoroso solo davanti al portiere che poteva portare il pareggio all’Italia, ma incredibilmente ha aperto troppo il piatto e ha calciato fuori.

VOTO SPAGNA 7 – La squadra di Luis Enrique è in vantaggio di due gol grazie alla doppietta di Ferran Torres sugli Azzurri costretti in 10 a causa dell’espulsione, al 41′ per doppio giallo, di Bonucci. La Spagna ha saputo approfittare delle chance avute, a differenza dell’Italia, e ora ha di fronte un secondo tempo in discesa.
MIGLIORE SPAGNA: FERRAN TORRES 7 – Doppietta per il numero 11 spagnolo, che ha portato prima in vantaggio la Spagna in questo primo tempo con un gol nato da Oyarzabal che si è infilato a sinistra e ha crossato in mezzo, Bastoni ha mancato l’intervento e Ferran Torres ha punito Donnarumma. Il 2 a 0 è arrivato sempre da un cross di Oyarzabal e Ferran Torres l’ha messa dentro di testa.

PEGGIORE SPAGNA:  SARABIA 5,5 – Oscurato dai protagonisti del tridente spagnolo di oggi, ovvero i due attaccanti esterni Oyarzabal, autore di due assist per la doppietta di Ferran Torres. Pochi palloni toccati per lui, che in questo primo tempo si è visto poco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA