Lodovica Comello, monologo a Le Iene/ “Da mamma ho paura di sbagliare. Stanca e…”

- Adriana Lavecchia

Lodovica Comello conduttrice dell’ottava puntata de Le Iene ha parlato a tutti delle difficoltà dell’essere neomamma mettendo tutti difronte ad una riflessione…

Lodovica Comello s_2017
Lodovica Comello a EPCC

Lodovica Comello è da poco diventata da poco mamma e in un monologo a Le Iene spiega a tutti gli spettatori la sua nuova vita, scherzando su come sia difficile la vita tra momenti da dedicare alla famiglia e il lavoro. Il suo monologo è iniziato con le pubbliche scuse: “Vi chiedo scusa ancora prima di iniziare e adesso capirete perché: Mio figlio è la cosa più importante per me”.

Successivamente la nuova conduttrice dell’ottava puntata dello show di Italia 1 racconta di come da quando sia diventata mamma, tutto nella sua vita sia cambiato, comprese le sue priorità, che al momento sono quelle di far stare bene suo figlio: “Sono stanca e abbattuta e di questa cosa se ne accorgono tutti. Preferirei che la gente fosse un po’ meno sincera, perché se tu mi dici: Sei sciupata le mie orecchie sentono: Sei un ces*o, per questo che se io ti rispondo: in effetti si, sono un po’ stanchina le tue orecchie devono sentire: ma vattene un po’ a fan*ulo”.

Lodovica Comello e la nuova vita da mamma: “Lavoriamo troppo e siamo assenti”

Lodovica Comello ha ironizzato su come dopo la maternità sia cambiata anche la sua vita sociale. La donna ha messo in risalto come dopo aver partorito suo figlio Teo abbia solo voglia di parlare di lui in tutte le situazioni. Ma non solo lati negativi, la maternità ha portato alla donna anche alcuni superpoteri: “Cucino, mangio, mi depilo con un braccio mentre con l’altro tengo Teo. […] e quando litigo con mio marito converto tutti i brutta testa di ca*zo con: ma quanto sei stupidino”.

Dopo il momento per l’ironia è arrivato il momento della riflessione per la donna: “Comunque per gli altri noi mamme siamo sempre o troppo rigide o troppo permissive. Lavoriamo troppo e siamo assenti o non lavoriamo da troppo e stiamo da troppo a casa, ma non è un po’ troppo?” dopo questa riflessione, la donna ha voluto mandare un messaggio direttamente a suo figlio Teo: “In questo viaggio siamo io e te”. La donna ha da poco avuto un figlio con Tomas Goldschmidt suo marito dal 2015 con il quale ha un bellissimo rapporto e non nega l’idea di avere un altro bambino con lui anche se al momento entrambi hanno ancora: “troppo sonno arretrato”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA