Lombardia, Gallera: “Terza ondata Covid a gennaio”/ “Ora è il momento di collaborare”

- Carmine Massimo Balsamo

L’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera lancia un messaggio all’opposizione: “Io assicuro il mio impegno assoluto”

lombardia gallera
Giulio Gallera, assessore Welfare Regione Lombardia (laPresse, 2020)

La fase peggiore della seconda ondata sembra essere ormai alle spalle per la Lombardia, ma Giulio Gallera invita a non abbassare la guardia. I numeri della Regione sono sempre migliori, soprattutto per quanto riguarda i ricoveri negli ospedali, ma sarebbe sbagliato un liberi tutti in vista delle feste natalizie. Considerando che, spiega l’assessore al Welfare, «probabilmente avremo una terza ondata di coronavirus che arriverà a gennaio». Rispondendo a un’interrogazione in Consiglio Regionale, Gallera ha messo in risalto che la Regione ha bisogno che «le persone in prima linea ritrovino la forza e la motivazione per continuare ad andare avanti a curare le persone che inevitabilmente andranno negli ospedali».«Io assicuro il mio impegno assoluto», ha aggiunto l’esponente di Forza Italia.

LOMBARDIA, GALLERA: “PROBABILE TERZA ONDATA COVID A GENNAIO”

Salvato da una nuova mozione di sfiducia presentata dall’opposizione, Giulio Gallera ha voluto lanciare un nuovo appello nel corso del suo discorso in Consiglio Regionale. L’assessore al Welfare della Lombardia ha spiegato: «Se i risultati della pandemia purtroppo non sono all’altezza degli sforzi compiuti, insieme proviamo a mettere in campo quel senso di collaborazione istituzionale, per dare un messaggio». L’esponente di Forza Italia ha ribadito di voler continuare a lavorare in quella direzione dallo scorso 20 febbraio e senza perdere un giorno: «Forse se insieme proviamo a costruire dei passaggi facciamo qualcosa di utile per chi ha bisogno». Un invito alla compattezza, dunque, in uno dei momenti più difficili per la Lombardia, la regione più colpita dall’emergenza coronavirus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA