Lopalco “Coprifuoco andava anticipato”/ “Idrossiclorochina? Non funziona e Salvini…”

- Emanuela Longo

Lopalco commenta il nuovo Dpcm a Un Giorno da Pecora: Puglia verso colore “arancione chiaro”, coprifuoco alle 22? “Andava anticipato”

pier luigi lopalco
(Omnibus)

Di che colore sarà la Puglia, secondo quanto contenuto nel nuovo Dpcm e relativo all’attuale situazione Covid? Alla domanda ha risposto in queste ore l’epidemiologo ed assessore alla Sanità per la Regione Puglia Pier Luigi Lopalco, intervenendo ai microfoni della trasmissione di Rai Radio1, Un Giorno da Pecora: “Il testo completo mi è arrivato pochi minuti fa, ma ancor ancora sappiamo il succo della questione: di che ‘colore’ sarà la Puglia. Credo però saremo nel colore intermedio, un arancione ‘chiaro’. Siamo tutti in trepidante attesa”, ha spiegato. Attualmente la Puglia ha un indice Rt che si aggira intorno all’1,5 anche se, come ribadisce Lopalco, si tratta del dato della scorsa settimana ed occorrerà attendere almeno domani prima di quello aggiornato. Il nuovo ed atteso Dpcm basterà a far scendere la curva dei contagi? “Se lo farà ci vorranno 10/15 giorni. Penso però che questo Dpcm sarà definitivo, credo ce lo porteremo avanti fino alla fine della seconda ondata”, ha commentato Lopalco che, da ottimista, spera che a Natale “saremo in fase di discesa”.

LOPALCO, NUOVO DPCM E COPRIFUOCO ALLE 22

Il prossimo sarà un Natale certamente particolare. Nel corso del suo intervento ai microfoni di Un Giorno da Pecora, l’assessore alla Sanità per la Regione Puglia, Lopalco, ha dato la sua visione del prossimo Natale in famiglia commentando: “Un Natale con 20 persone a tavola la vedo difficile la nostra socialità dovrebbe esser rinchiusa in un ambito di 6/7 persone”. L’epidemiologo ha anche parlato del coprifuoco dalle 22 in tutta Italia. A suo dire, andava anticipato in quanto “dopo le 22 c’è ben poco movimento”. Ma cosa avrà spinto a prendere una decisione in tal senso, con la scelta di tale orario? “Una misura del genere non può basarsi su dati scientifici, bisognerebbe interpellare i sociologi. Io credo che questa sia una misura che abbia soprattutto un potere comunicativo, e voglia dire: dopo che siete stati al lavoro bisogna tornare a casa e non bisogna uscire”. Però, secondo Lopalco, il coprifuoco dalle 22 non darebbe affatto questo messaggio. Infine ha voluto dire la sua anche rispetto alla proposta avanzata da Salvini rispetto all’uso dell’idrossiclorochina: “Secondo me un politico non dovrebbe invadere certi campi. L’idrossiclorichina si è visto che funziona poco o nulla, non la utilizza più nessuno. E’ stata testata, sperimentata e si è visto che non funziona”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA