LORENZO GUERINI, CHI È NUOVO MINISTRO DIFESA/ Un renziano al posto della Trenta

- Carmine Massimo Balsamo

Lorenzo Guerini, il nuovo ministro della Difesa del Governo Conte-bis: esponente Pd, lo scorso 18 luglio 2018 è stato eletto presidente del Copasir.

lorenzo guerini
Ministero Difesa, Elisabetta Trenta e Lorenzo Guerini (LaPresse)

Governo Conte-bis, Lorenzo Guerini entra nella lista dei ministri dell’esecutivo M5s-Pd: chi è l’erede di Elisabetta Trenta? A differenza di quanto circolato nelle scorse ore, la nuova maggioranza giallorossa ha deciso di puntare sull’esponente del Partito Democratico, un renziano doc e membro di punta della segretaria dem: nato il 21 novembre del 1966, Guerini vanta una grande esperienza in amministrazione sia a livello locale che nazionale. Esponente di estrazione democristiana, il toscano è considerato un fedelissimo di Matteo Renzi e da circa un anno, precisamente dal 18 luglio 2018, ricopre la carica di presidente del Copasir (Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica), organo del Parlamento italiano che esercita il controllo parlamentare sull’operato dei servizi segreti. Presidente della Provincia di Lodi dal 1995 al 2004 e sindaco di Lodi dal 2005 al 2012, ha ricoperto gli incarichi di portavoce, vicesegretario e coordinatore del PD.

LORENZO GUERINI, CHI E’ IL NUOVO MINISTRO DELLA DIFESA

Come dicevamo, Lorenzo Guerini vanta una formazione politica di stampo democristiano: prima di ricoprire il ruolo di presidente della provincia di Lodi, è stato eletto come consigliere comunale nei primi anni Novanta, senza dimenticare il ruolo di coordinatore locale del Ppi, passando poi alla Margherita. Nel corso degli anni ha assunto sempre più peso all’interno del Partito Democratico, grazie anche all’elezione di Matteo Renzi come nuovo segretario: dopo essere stato il portavoce del partito, ha assunto il ruolo di vice segretario. L’ex premier lo ha sempre chiamato scherzosamente Arnaldo, come come l’ex esponente della Democrazia Cristiana Forlani. Dopo l’addio di Renzi alla carica di premier e di segretario dem, Lorenzo Guerini è stato scelto come coordinatore della segreteria. Più recente, come già evidenziato, l’elezione alla presidenza del Copasir: il lodigiano ha ottenuto otto preferenze nel corso del voto, cogliendo l’eredita del leghista Giacomo Stucchi.

LORENZI GUERINI SOSTITUISCE ELISABETTA TRENTA

«Nell’anniversario della fondazione auguri all’Arma e un grande ringraziamento a tutti i Carabinieri per il loro esempio di spirito di servizio, coraggio e dedizione», le parole di Lorenzo Guerini datate 6 giugno 2019, un ringraziamento che rinnoverà nel corso delle prossime ore dopo il giuramento dei ministri. Un volto nuovo che porterà una ventata di freschezza al dicastero della Difesa, con l’esponente dem che ha ricevuto i migliori auguri da parecchi compagni di partito, a partire da Alessia Morani: «Felicissima per Lorenzo Guerini nuovo Ministro della difesa!!! In bocca al lupo!!!». Queste, invece, le parole di Carmelo Miceli: «Buon lavoro al neo Ministro della Difesa Lorenzo Guerini. Un politico competente e di grande spessore. Una grande risorsa del PD a disposizione del nostro Paese. Farà benissimo. In bocca al lupo Lorenzo!». Nessun commento, per il momento, da parte del diretto interessato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA