Luca Marini trionfa a Misano in Moto2/ E Valentino Rossi “Che emozioni, torno a casa”

- Silvana Palazzo

Luca Marini ha vinto a Misano il GP di San Marino 2020 di Moto2. “Che emozioni, torno a casa”, scherza il fratello Valentino Rossi

marini moto2
Diretta Moto 2 - Luca Marini (Foto LaPresse)

Monologo italiano in Moto2: Luca Marini ha vinto davanti al compagno di squadra Marco Bezzecchi, a completare il podio Enea Bastianini. Con questo successo al GP di San Marino il pilota 23enne di Sky Vr46 consolida il suo primato in classifica. A bordo pista c’era Valentino Rossi, che ha festeggiato il fratellino. Il “Dottore” si è messo a correre sotto il podio per congratularsi col fratello. «Bellissima gara, l’abbiamo seguita tutta col cuore in gola. Ho così sofferto che quasi quasi adesso me ne vado a casa», ha scherzato il campione della Yamaha. Entusiasta al termine della gara Luca Marini, secondo cui quella di Misano è «forse la mia gara migliore». Partito subito davanti, ha dovuto gestire per un po’ il vantaggio e non sempre è stato facile. «Alla 14 mi è entrata la folle e il Bez ne ha approfittato. Sono tornato sotto, ci sono state un po’ di schermaglie ma alla fine avevo qualcosa di più. Moto perfetta, che colpo». Un colpo anche perché non era veloce come si aspettava: «Nelle prove libere andavo più forte», ha ammesso Luca Marini nel post gara.

MOTO2, LUCA MARINI HA VINTO GP SAN MARINO 2020

Luca Marini condivide il successo in Moto2 al GP di San Marino 2020 con il Sky Racing Team Vr46. «È il risultato di un grandissimo lavoro di squadra», ha spiegato il pilota al termine della gara di Misano. Poi ha rivelato che festeggerà la vittoria con la fidanzata e qualche amico. «Ma non ci sarà tanta gente». Stasera, dunque, si festeggia, ma con la consapevolezza che il prossimo weekend ripetersi non sarà facile. «Il feeling è stato ottimo, è andato tutto per il verso giusto tranne la folle al giro 14 che mi ha fatto rischiare. Oggi festa, il prossimo weekend sarà più dura». Marco Bezzecchi oggi ha provato a dargli filo da torcere, ma si è dovuto accontentare del secondo posto. Salito in vetta dopo un errore del fratellastro di Valentino Rossi, non aveva la velocità per conservare la prima posizione. «C’ho provato, è stato bella. Giravamo su tempi simili, abbiamo fatto un po’ di bagarre anche se non ero veloce come lui», ha ammesso il “Bez”, come si fa chiamare, al termine della gara.



© RIPRODUZIONE RISERVATA