Luca Telese vs Peter Gomez “Ma sei ubriaco…”/ “Vitalizio a Formigoni no, Rdc sì?”

- Silvana Palazzo

Luca Telese e Peter Gomez, lite a Non è l’Arena su vitalizio a Roberto Formigoni: “Ma sei ubriaco… Ora gli vuoi dare il Reddito di cittadinanza?”. E il giornalista s’infuria…

peter gomez luca telese nonelarena 2021 640x300
Peter Gomez vs Luca Telese a Non è l'Arena

Sul vitalizio di Roberto Formigoni si consuma un durissimo scontro a “Non è l’Arena” tra Luca Telese e Peter Gomez. «Formigoni ha fatto il politico, non ha un’altra pensione. C’è la giustizia o accanimento? Altrimenti istituite la pena di morte e quando uno viene condannato lo ammazzate. Non faceva il dentista, non faceva il muratore, quindi li lasciano i soldi per vivere. Se no mettete la sedia elettrica», attacca il primo. Poi rincara la dose: «È assurdo che lo debba dire io. Peter, eri un garantista, sei diventato un Torquemada. Fai difendere me Formigoni?». Quando il direttore del Fatto Quotidiano gli spiega che è una questione di principio per lui, lo incalza: «Fai il mozza orecchie. Questa legge, che non si può sequestrare più del 20% che si percepisce, ci tutela tutti. Non puoi essere doppiopesista. Se no ammazzatelo».

Ma Peter Gomez non la prende affatto bene: «Te la canti e te la suoni da solo, sono veramente sorpreso. Non ho detto nulla di quello che hai detto. È molto scorretto quello che stai facendo».

SCONTRO TRA TELESE E GOMEZ A NON È L’ARENA

Peter Gomez spiega che per lui Roberto Formigoni «ha diritto ad una pensione che gli garantisca di non morire di fame, ma non quella, una pensione minima». Ciò in quanto «ha tradito il patto con noi cittadini. Vieni condannato per corruzione, ti prendi 5 anni, fai 5 mesi, stai a casa e ti prendi anche tutta la pensione? Allora non c’è nessuna pena. Io sono garantista durante le frasi del processo, non dopo la condanna». Ma il diretto interessato insorge: «Io sto scontando per intero la condanna, quindi non rientro nella casistica di Gomez. Anzi sono stato in galera per una legge incostituzionale». Il botta e risposta tra i due giornalisti è proseguito per tutto il segmento. «Sei di una scorrettezza mostruosa, continui ad attribuirmi cose che non ho detto. Il minimo per vivere sono 780 euro, la pensione di cittadinanza. Gli altri cittadini come fanno? Avrà diritto ai soldi per l’affitto della casa in base alla legge sul reddito di cittadinanza», dice Peter Gomez.

Luca Telese ribatte: «Li vuoi togliere il vitalizio e dargli il reddito di cittadinanza? Ma sei ubriaco? Ma è una cosa da pazzi». Il direttore del Fatto Quotidiano si difende: «Ma perché ti agiti? Vuoi fare ascolti ma devi ascoltare. Il tuo comportamento è indegno, io cerco di argomentare, tu alzi la voce».



© RIPRODUZIONE RISERVATA