Luca Ward/ “Le mie mogli Claudia Razzi e Giada Desideri? Necessarie per me”

- Anna Montesano

Luca Ward ospite di Amadeus ai Soliti Ignoti. Dal rapporto con la famiglia a quello con le sue mogli: le parole dell’attore

Luca Ward
Luca Ward a Tale e quale show (foto di Iwan Palombi)

Luca Ward, la voce più famosa d’Italia, si prepara a mettersi in gioco questa sera nella nuova puntata dei Soliti Ignoti. Non sarà solo a giocare nello show condotto da Amadeus: al suo fianco anche l’amico Paolo Conticini. L’attore e doppiatore è tra i volti più amati dal pubblico italiano, d’altronde sono tanti i ruoli iconici che l’hanno visto protagonista. Prima di diventare famoso, Luca ha però raccontato di aver svolto molti lavori ‘comuni’: “Ho fatto il benzinaio, il camionista, perfino il venditore di bibite: ho cercato di fare tutto al meglio, perché nella vita non ti regala niente nessuno, te lo devi guadagnare”, ha raccontato l’uomo nella sua autobiografia. Proprio qui, l’attore ha rivelato che nella scalata verso il successo una parte necessaria e indispensabile è stata la sua famiglia, amori compresi.

Luca Ward e le sue moglie: “Necessarie entrambe per la mia carriera”

“Prima ho fatto tanti mestieri per portare i soldi a casa, perché quando è morto mio padre abbiamo conosciuto l’indigenza vera. La mia famiglia mi ha insegnato che ognuno deve fare il proprio dovere, sempre”, ha raccontato l’attore. Luca Ward ha poi toccato l’argomento amore, ricordando l’importanza che nella sua vita hanno avuto le sue mogli: “La famiglia è fondamentale, noi attori siamo fuori casa 7 mesi l’anno. Io nella mia vita ho avuto due mogli (la prima Claudia Razzi, e l’attuale, Giada Desideri, ndr) e sono state entrambe necessarie per la mia carriera, forse non ce l’avrei fatta da solo”, ha concluso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA