M5s contro la Rai/ Ponte Morandi: “Rainews24 ha tagliato fuori da telecamere Di Maio”

M5s contro Rai sul Blog delle Stelle: le inquadrature di Rainews24 in occasione della demolizione del Ponte Morandi avrebbero ignorato Di Maio.

M5s contro Rai
M5s contro la Rai sul Blog delle Stelle

M5s contro Rai, duro attacco alla televisione di Stato sul Blog delle Stelle. Questa mattina a Genova è scattata la demolizione del Ponte Morandi alla presenza delle autorità locali, il governatore Toti e il sindaco Bucci in primis, e dei due vice premier Matteo Salvini e Luigi Di Maio. «Quella di oggi doveva essere una giornata speciale: il giorno in cui voltare pagina rispetto alla tragedia di Genova per dare il via libera definitivo alla ricostruzione del Ponte Morandi. Ad assistere alla demolizione di quel che restava del Ponte c’erano le istituzioni, per dimostrare la vicinanza dello Stato alle persone di Genova», spiega il Movimento, che subito dopo denuncia: «E’ stato davvero sgradevole vedere Luigi Di Maio tagliato fuori dalle telecamere di Rainews24. Per minuti e minuti infatti gli operatori hanno indugiato sulle altre tre cariche istituzionali lasciando fuori il nostro capo politico. Come se non fosse presente. Le persone a casa devono aver pensato che non fosse lì».

M5S CONTRO RAI: “DI MAIO IGNORATO”

«Perché? Perché questo trattamento? Il MoVimento 5 Stelle è stato letteralmente ignorato», si chiede il Movimento 5 Stelle, che aggiunge: «Qui non si tratta di cronometrare il tempo di apparizione di un politico rispetto agli altri. Si tratta invece del fatto che la televisione pubblica abbia deliberatamente scelto di cancellare dal racconto televisivo di questa giornata una forza politica». M5s contro Rai, uno scontro destinato a fare parlare nei prossimi giorni e che vede coinvolto uno dei canali di punta della tv di Stato come Rainews24: «Una scorrettezza apparentemente senza motivazione. Il MoVimento 5 Stelle non si merita questo. Abbiamo lavorato sodo per mesi per riparare al dramma del crollo di Genova. Andremo avanti ancora più convinti di prima, ma pretendiamo una spiegazione per quanto è successo».



© RIPRODUZIONE RISERVATA