Madre di Valeria Fabrizi: la violenza del compagno Alberto/ L’attrice: “io come lei”

- Jacopo D'Antuono

Valeria Fabrizi si rivede molto in sua madre, per quanto riguarda il carattere e l’approccio alla vita: “io sono come lei”

Valeria Fabrizi e Giordano Filippo a "Ballando con le Stelle"
Valeria Fabrizi e Giordano Filippo a "Ballando con le Stelle" (Rai, 2021)

Quando Valeria Fabrizi rispolvera il suo passato, lo fa con grande trasporto e commozione. Nella sua avventura a Ballando con le Stelle 2021, ha menzionato diverse volte suo padre e sua madre, condividendo con il pubblico alcuni ricordi, talvolta dolorosi. Ebbene l’attrice aveva definito il papà “un uomo invisibile” per via della sua assenza, ma anche per i suoi comportamenti violenti nei confronti della mamma.

“Era manesco”, aveva raccontato Valeria Fabrizi in una delle scorse puntate, spiegando che sua mamma ad un certo punto aveva deciso di rompere. “Ho chiesto a mia madre se era vero che l’aveva picchiata quando mi aspettava. Era vero, mio nonno così le impedì di andare avanti con quell’uomo“. Ricordi dolorosi, ma anche molto emozionati, perché fanno ripiombare Valeria Fabrizi in un’epoca che non c’è più.

Valeria Fabrizi e il legame speciale con sua madre: “io sono come lei”

Tra i ricordi dell’attrice, però, ci sono anche tanti episodi belli e piacevoli da rivangare. Ad esempio nell’ultima puntata di Ballando con le Stelle 2021, l’aspirante ballerina aveva raccontato che grazie alle sue nonne, in casa, si respirava un’aria molto allegra, nonostante le vedute politiche differenti.

“Io vengo da una famiglia modesta di contadina, mia nonna aveva due sorelle, una fascista e una comunista, la mia era democristiana. Erano molto allegre cantavano e ballavano, io sono così. La mia mamma era così”, ha ammesso orgogliosa Valeria Fabrizi. Lo stesso atteggiamento di allegria e spensieratezza che l’attrice di Che Dio Ci Aiuti sta portando in pista con grande fascino e autorevolezza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA