Malika Ayane, Under Uomini/ Dopo le critiche per Nuela in arrivo nuove polemiche? (X Factor)

- Morgan K. Barraco

Malika Ayane si prepara ad affrontare il primo Live Show di X Factor 13 con i suoi Under Uomini: Davide Rossi, Enrico Di Lauro e Lorenzo Rinaldi. La cantante è stata criticata sui social.

X Factor 13
Malika Ayane (ph. Sky)
Pubblicità

Malika Ayane: non solo show, prima la tecnica! le assegnazioni

Malika Ayane ha incontrato i ragazzi fin dal primo mattino, raggiungendoli nel loft di X Factor 2019. Si procede con le assegnazioni, ma prima la coach degli Under Uomini ha bisogno di dare un regalo ai suoi rampolli: il trutto per una perfetta tisana a base di zenzero, un vero salvavita per chi canta. Clicca qui per guardare il video di Malika Ayane. Non sarà comunque l’unico trucco ad elargire al suo team. Malika vuole infatti che lavorino sulla respirazione e che si concentrino sulla cura delle loro persone. Si procede poi con i brani. Per Lorenzo Rinaldi è già tutto stabilito: porterà Don’t Look Back In Anger. “Mi fa sentire molto più tranquillo perché è un pezzo che so già com’è“, dice. Si alza invece l’asticella delle difficoltà per Enrico Di Lauro, che dovrà mettersi alla prova con Love Will Tear Us Apart. Malika però confida molto nel fatto che sia in grado di sorprendere i presenti. “Lui ha una voce con moltissime sfumature jazz“, dice poi la coach assegnando a Davide Rossi il brano How You Long Has Been This Going On.

Pubblicità

Malika Ayane: attaccata sui social per non aver scelto Nuela

Non sono mancate le critiche più accese per Malika Ayane a causa delle sue scelte per gli Under Uomini di X Factor 2019. Il web è insorto contro la giudice a causa della decisione di non far passare il turno delle Home Visit a Nuela. Niente Live Show per il cantante di Carote, un tormentone già virale. “Meglio fare una scelta impopolare e prendersi carogna per un giorno che esporre qualcuno che magari è meno strutturato“, ha replicato la Ayane senza alcuna esitazione. Tra l’altro le critiche ricevute hanno permesso alla giudice di studiare il fenomeno degli haters. “Oltre a dare un messaggio di invito ad un atteggiamento più costruttivo, mi sono resa conto che ci sono tanti ragazzini i cui genitori non hanno idea di quello che fanno. Ci sono persone un po’ arrabbiate“, dichiara, come riferisce Il Secolo XIX. “Se qualcuno mi scrive con la massima educazione e con argomentazioni, non condivide le scelte che io faccio… Proprio perché abbiamo 7 miliardi e mezzo di opinioni diverse, non c’è problema“, aggiunge a Funweek dopo aver rivelato come ha scelto di organizzare lo studio dei ragazzi: un pianista che li aiuti a studiare il brano così com’è, nudo e crudo, lavorare sui punti deboli e di forza di ognuno ed ascoltare anche gli altri. Secondo la Ayane infatti anche questo tassello può essere utile ad un cantante per migliorarsi, apprendere come superare determinati scogli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità