Maratea, Potenza/ Finalista a Il Borgo dei Borghi 2024: la Perla del Tirreno è la proposta della Basilicata

- Simona Urso

Maratea è in finale a Il Borgo dei Borghi 2024, il 31 marzo. È l'unica città della Basilicata affacciata sulla costa ovest dell'Italia che confina a sud con la Calabria e a nord con la Campania. La statua del Cristo Redentore la rende inconfondibile, così come la bellezza del suo mare

maratea 640x300 Il Cristo Redentore a Maratea, finalista de Il Borgo dei Borghi 2024 (Screenshot)

Maratea, Potenza: una gemma incastonata nella splendida Baia di Policastro

Conosciuta anche come la Perla del Tirreno, Maratea è una splendida località costiera della Basilicata, in provincia di Potenza, in grado di incantare i suoi visitatori con storia, bellezze naturali e genuinità e affronta la sfida per il podio a Il Borgo dei Borghi 2024. Affacciata sul Mar Tirreno e, più precisamente, sul Golfo di Policastro, le sue spiagge con baie tranquille e mare cristallino invitano al relax e al divertimento.

Tra le più rinomate vi sono Marina di Maratea e quella di Fiumicello, entrambe dalla sabbia scura e incorniciate da splendide scogliere. Impossibile non citare anche la Grotta delle Meraviglie, un gioiello sotterraneo ove rocce e luci si fondono per un’esperienza indimenticabile.

Un paesaggio variegato: mare e monti convivono in armonia

Montagne e colline avvolgono Maratea, in corsa per Il Borgo dei Borghi 2024, stimolando la voglia di scoprire il territorio circostante. A tal proposito, una delle più celebri attrazioni del luogo è rappresentata dal Cristo Redentore, una statua alta ben 21 metri, collocata sul monte San Biagio. Questa imponente scultura, realizzata nel 1965, oltre a divenire un simbolo iconico, offre una vista spettacolare sulla costa.

Il centro storico del borgo è arroccato sulla roccia: è possibile ammirare la Basilica di San Biagio, ricca di arte sacra, e perdersi tra i vicoli briosi, simbolo dell’architettura tipica del sud Italia. Da qui, si scorgono anche i ruderi del vecchio castello di Maratea, costruito nel IX secolo, ma che terremoti e saccheggi hanno ormai degradato.

La sfiziosa cucina della Basilicata e il legame con De Andrè

I ristoranti e le taverne del borgo offrono le specialità tipiche della cucina lucana, come la salsiccia di Maratea, carrube, gilò, capperi sotto sale, peperoni cruschi, bocconotti e zeppole, per deliziare il palato mentre si ammira uno spettacolare tramonto sul mare.

Una curiosità: la bellezza e la storia di Maratea hanno ispirato la canzone La città vecchia di Fabrizio De Andrè. Qui un video di Maratea a Il Borgo dei Borghi 2024





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Programmi tv

Ultime notizie