Marco Loffredo e Silvia Lollino/ Chi sono i concorrenti di “Voglio essere un mago”

- Emanuele Ambrosio

Chi sono Marco Loffredo e Silvia Lollino concorrenti a “Voglio essere un mago” come apprendisti maghi: come è nata la loro passione per la magia?

Marco Loffredo

Chi è Marco Loffredo, concorrente “Voglio essere un mago”? “La scuola di magia per me è il gas”

Voglio essere un mago” è il nuovo reality talent show di Rai2 dedicato alla magia e all’illusionismo. 12 aspiranti maghi sono pronti a contendersi la vittoria finale e tra questi c’è anche Marco Loffredo, 17 anni di Napoli. “Mi chiamo Marco, ho 17 anni e vengo da Napoli. Non ho mai preso un due di picche, mai l’ho preso a mai lo prenderò. Io con una ragazza la leggo e metto in pratica e non me ne scappa nemmeno una” – racconta il giovane napoletano nel video di presentazione. Parlando poi della magia e del suo essere mago ha rivelato: “fino ad oggi come mago non ho mai trovato un mago simile a me, forse perchè sono talmente pazzo da fare magie che vanno oltre i miei limiti. La scuola di magia per me è il gas”.

Marco Loffredo nella sua vita ha tre grandi passioni: la magia, le ragazze e la discoteca. E’ un ragazzo molto estroverso, grande appassionato di musica e fa l’animatore e il DJ. Non solo, ama anche la palestra e si prende cura del suo corpo tutti i giorni. Dal punto di vista magico si occupa di cartomagia, mentalismo ma anche fachirismo e per lui frequentare una scuola di magia sarebbe molto stimolante.

Chi è Silvia Lollino, concorrente “Voglio essere un mago”? “Sono sempre stata un maschiaccio sin da piccola”

Tra gli aspiranti maghi di “Voglio essere un mago” c’è anche Silvia Lollino, 18 enne di Varese. La ragazza si è raccontata così nel video: “mi chiamo Silvia, ho 18 anni e vengo da Varese. Silvia significa selvaggia, non sono molto in linea con gli standard. Sono fuori dagli schemi, mi vesti come mi pare: non metto gonne, tacchi. Devo essere libera di salare e fare quello che voglio e non mi importa cosa dicono gli altri. Sono sempre stata un maschiaccio sin da piccola: mi arrampicavo sugli alberi, mentre le ragazze giocavano con le bambole”.

Non solo,Silvia Lollino è una ragazza sempre in movimento e sulla passione per la magia ha rivelato: “sono sempre una che è sempre in movimento, mia mamma dice che sono sempre per terra e mi faccio sempre male. Realizzare il mio sogno di fare magia è importantissimo perché è quello che voglio fare e anche se la maggior parte della gente che conosco crede che non è un lavoro vero, io voglio farlo. Sono sette anni che lotto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA