Maria Grazia Cucinotta: “Amo aiutare gli altri”/ “Essere famosi è anche questo”

- Alessandro Nidi

Maria Grazia Cucinotta ha parlato a “Dedicato” della sua attività solidale nei confronti degli altri, a cominciare dalle vittime di violenza

Autieri e Cucinotta 640x300
Serena Autieri e Maria Grazia Cucinotta (Dedicato, 2022)

Maria Grazia Cucinotta è intervenuta in qualità di ospite ai microfoni di “Dedicato”, trasmissione di Rai Uno condotta da Serena Autieri e andata in onda nel pomeriggio di oggi, sabato 8 gennaio 2022. In collegamento audiovisivo dalla propria abitazione, l’attrice ha ricordato gli esordi della sua carriera con Massimo Troisi e con Renzo Arbore a “Indietro tutta”, che “era un circo vero, in cui tutti eravamo protagonisti, c’era un’atmosfera fantastica, caotica, soprattutto per chi, come me, non aveva mai fatto televisione. È lo spettacolo in cui mi sono divertita di più, ho iniziato dal massimo, possiamo dire”.

C’è ancora uno step che Cucinotta vorrebbe raggiungere nell’arco della sua carriera? “Sono molto soddisfatta di tutto quello che sto facendo – ha risposto la protagonista di numerose pellicole del nostro cinema –. Adesso ho accettato di fare ‘L’ingrediente perfetto’, programma che mi dà la possibilità di godermi la famiglia e occuparmi degli altri”.

MARIA GRAZIA CUCINOTTA: “CERCO DI AIUTARE TANTE ASSOCIAZIONI”

Nel prosieguo delle sue affermazioni davanti alle telecamere di “Dedicato”, Maria Grazia Cucinotta ha detto di sentirsi felice per cosa sta facendo: “Ho un’associazione che si occupa della violenza sulle donne e sto cercando di portare avanti i nostri progetti. Il desiderio di aiutare gli altri nacque in me quando ero piccola. Ci sono tante associazioni che cerco di aiutare, perché il bene è qualcosa che gira, che si dà e che si riceve”.

La popolarità, infatti, non deve far mai perdere di vista i valori umani e della propria persona, come ha tenuto a precisare la stessa Cucinotta in conclusione della sua intervista: “Diventare famosi è bellissimo, ma rischi di concentrare tutto su te stesso. Invece, se capisci che devi dare agli altri visibilità, la stessa che gli altri hanno donato a te per consentirti di emergere, questo ti fa sorridere. Io non riesco a essere felice se le persone accanto a me non lo sono”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA