MARITO ADRIANA VOLPE CONTRO ANTONELLA ELIA/ “Bacio con Pago? Lei un’oca!”

- Dario D'Angelo

Roberto Parli, marito di Adriana Volpe, attacca Antonella Elia dopo la richiesta di bacio con Pago: le dà dell’oca e… (Grande Fratello Vip 4)

adriana volpe pago bacio gfvip 640x300
Adriana Volpe e Pago si baciano al GF Vip

Letteralmente furioso: solo così si può definire Roberto Parli, marito di Adriana Volpe, dopo il bacio scherzoso tra la conduttrice e il cantante Pago nella Casa del Grande Fratello Vip 4. Tutto è nato dal gioco “Obbligo o verità”, con la richiesta di Antonella Elia di un bacio con la lingua tra i due. Alla fine ne è venuto fuori un innocuo bacio a stampo, che non ha mancato di imbarazzare Adriana Volpe. Ma se sulle prime Roberto Parli aveva preferito evitare ogni tipo di commento, durante la diretta di ieri l’uomo ha pubblicato un post al vetriolo su Instagram proprio contro Antonella Elia, colpevole di aver proposto un “obbligo” che mal si conciliava con la condizione di mamma e donna sposata della Volpe. L’intervento sui social ha scatenato reazioni di diverso stampo da parte degli utenti, ma cos’ha scritto di preciso Roberto Parli?

MARITO ADRIANA VOLPE CONTRO ANTONELLA ELIA

Questo il contenuto del post Instagram del marito di Adriana Volpe: “Grande Bordello!! Ho visto tutto in diretta, più che il gioco “obbligo e verità “ mi sembrava “il gioco dell’oca# con l’oca numero 1, chi ha dato l’obbligo!!! Sicuramente la parola “rispetto” viene spesso dimenticata! Ma peggio ancora per chi ha una famiglia e una bambina stupenda! Ma che da questa mattina dovrà spiegare ma soprattutto difendersi da domande e commenti molto scomodi ! Quindi lasciate fuori i bambini!! Grazie !!Ps : giocare a trivial pursuit o a Mikado con gli spaghetti???”. Resta ora da capire il perché di questa reazione a scoppio ritardato: possibile che la figlia di Adriana Volpe sia stata attaccata a scuola da qualche compagno? A conferma di questa ipotesi il commento scritto da Roberto Parli: “Porti sua figlia a scuola e poi faccia commenti! Altrimenti guardi Froozen!”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA