Massimiliano Rosolino/ “Io e la Titova mai detti ti amo, sul matrimonio…”

- Davide Giancristofaro Alberti

Massimiliano Rosolino a Storie Italiane: le sue dichiarazioni sull’amore con la ballerina Natalia Titova

rosolino rai 2019 640x300
Massimiliano Rosolino a Storie Italiane (Rai Uno)

Massimiliano Rosolino a Storie Italiane. L’ex campione del nuoto ha parlato della sua vita privata, a cominciare dalla storia d’amore con la ballerina Natalia Titova di Ballando con le stelle, programma di Rai Uno: “Con la Titova un colpo di fulmine? Ognuno la vede come vuole. Quando ci siamo conosciuti a Ballando con le Stelle eravamo molto diversi, lei mi prendeva in giro perché ero stacanovista, ma ci siamo trovati ed è normale trovare dei punti in comune in una relazione. L’ultimo ballo insieme? Me lo ricordo molto bene, è stata una baciata, ma il balletto che più ci ha emozionato è stato il valzer. Milly Carlucci – prosegue – è stata la prima ad accorgersene della nostra storia, avanti anni luce rispetto ai social network”.

MASSIMILIANO ROSOLINO A STORIE ITALIANE

“Come ci siamo dichiarati? Non sono stato neanche troppo veloce a dire il vero. La verità è che quando danzi questi balli passi comunque quattro ore al giorno abbracciato e sudato. Non ci siamo detti “ti amo”, è stata più una questione di sguardi, di voler stare insieme. Non gliel’ho detto mai “ti amo”, chiedeteglielo. Il mio messaggio d’amore sono state le nostre bambine, non bisogna pesare parole. Comunque ce lo diremo appena ci sposeremo, assolutamente sì. Il matrimonio? Mi convincerà il fatto di fare il viaggio di nozze, e di avere le nostre figlie come damigelle”. Infine sui genitori: “Mio padre lo chiamo Brontolo, vedendo queste foto (che passano in studio ndr), capisci che stanno invecchiando e mi fanno tenerezza. Mia mamma è molto simpatica e da lei ho preso la simpatia, mentre il fatto di essere brontolone l’ho preso da mio padre”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA