Massimo Arcangeli contro la Ministra Azzolina/ Video, “Ha copiato il 20% delle tesi”

- Emanuele Ambrosio

Gianluigi Nuzzi su Instagram ha chiacchierato con il linguista Massimo Arcangeli che rivela: “la ministra Azzolina abituata a scopiazzare”

Gianluigi Nuzzi, Arcangeli contro Azzolina

Gianluigi Nuzzi su Instagram ha chiacchierato con il linguista Massimo Arcangeli. Parlando di esami di stato e maturità, il giornalista e conduttore di Quarto Guardo si è soffermato sul ministro Lucia Azzolina  e sulle rivelazioni del linguista che ha scoperto alcune cose sugli elaborati della professoressa. “Penso che sia giusto e inevitabile e condivisibile le scoperte che ha fatto il professore Arcangeli sulla Ministra” dice Nuzzi poco prima di presentare il professore Arcangeli precisando: “è stato tra i primi a mettere dei puntini interrogativi sulla Ministra Azzolina ricordando che la Ministra prese 0 in informatica e insufficiente in inglese”. Non solo Nuzzi prosegue dicendo: “quando la Azzolina non era ancora Ministro presentò un elaborato dove c’erano molte scopiazzature senza virgolette”. Indiscrezioni che hanno spinto il linguista a polemizzare con la ministra sei mesi fa. Questa volta però Arcangeli ha approfondito la cosa andando a studiarsi le tesi di primo e secondo livello e del percorso SIS elaborata dalla prof. “Ho approfondito il contenuto delle sue tesi perchè ho voluto aggiungere alla prima indagine sulla SIS, ho voluto approfondire se ci fossero brani copiati e ne ho trovato 10 brani copiati di sana pianta” – dice Arcangeli che, senza giraci troppo intorno rivela – “La ministra Azzolina era abituata già allora a scopiazzare. In tutti e tre i lavori la procedura è la stessa, cambia la consistenza”.

Massimo Arcangeli: “Ministro Azzolina ha copiato il 20% della tesi”

Le rivelazioni di Massimo Arcangeli colgono di sorpresa Gianluigi Nuzzi che stupido domanda: “lei mi sta dicendo che su un lavoro di 40 pagine almeno il 20% delle frasi dell’allora, aspirante dirigente scolastica Lucia Azzolina erano copiate?”. Il linguista replica convinto e sicuro: “assolutamente. Allora la SIS prevedeva il tirocinio oppure di fare una tesi di analisi teorica. Bene l’introduzione è copiatia di sana pianta per una percentuale del 50% che si riduce del 20% se consideriamo il totale”. Nuzzi però ci tiene a precisare: “mi dissocio, lei si assume la responsabilità. Io non voglio cause”, ma Arcangeli non teme nessuno e replica fermamente: “2 tesi reali e il terzo lavoro è una tesi Sis. L’onorevole ha fatto sue in quella tesi per la Sis 1422 parole: il 17,83% del totale copiato di sana pianta. A questo totale si aggiunge che, se io mi attengo alle prime tre pagine dell’elaborato, questa percentuale sale al 50%. Le pagine introduttive sono copiate di sana pianta, lavori che non ritrovo né in nota e nemmeno nella bibliografia finale”. Come replicherà questa volta la ministra dell’Istruzione?

© RIPRODUZIONE RISERVATA