Mastella: “Noi siamo responsabili ma non fessi”/ Monito a Conte: “Non fate scherzi”

- Carmine Massimo Balsamo

Pronto a scendere in campo con i “costruttori”, Clemente Mastella manda un avvertimento al Governo giallorosso e al premier Conte

mastella salvini
Clemente Mastella, sindaco di Benevento (LaPresse)

Tornato protagonista nel dibattito politico nazionale in qualità di leader dei “responsabili”, Clemente Mastella lancia un avvertimento al Governo. Il sindaco di Benevento è al lavoro per radunare una truppa di “costruttori” in grado di sostituire Italia Viva nella maggioranza giallorossa, ma si è detto preoccupato circa possibili trattative sotterranee per riportare Matteo Renzi nel perimetro dell’esecutivo.

Come riportato da Repubblica, Clemente Mastella ha ammonito il premier Conte: «Nessuno pensi di recuperare il dialogo con Renzi alle spalle dei ‘responsabili’. Se prima l’area di Governo era composta dai quattro partiti più alcuni responsabili, oggi l’area è fatta dai tre partiti più i responsabili, cui si aggiunge Italia Viva». «Nessuno faccia scherzi», il consiglio dell’ex esponente della Democrazia Cristiana.

Mastella: “Noi siamo responsabili ma non fessi”

«Non siamo i “polli di Renzi”», ha aggiunto Clemente Mastella nella nota riportata dal quotidiano capitolino: «Attenti cari Conte e Zingaretti, lunedì potreste avere sorprese. Noi siamo ‘responsabili’ ma non fessi. Il figliuol prodigo ritorna. Nessun vitello grasso. Alcuni di noi sono a dieta».

In queste ore decisive della crisi di Governo, il sindaco di Benevento è uno dei protagonisti più “chiacchierati” tra elogi e critiche, e anche da casa Movimento 5 Stelle sono giunti applausi per la sua mossa. Come riportato da Adnkronos, a differenza degli attacchi registrati negli ultimi anni da casa grillina, un pentastellato ha azzardato: «Ormai molti si stanno convincendo che è meglio Mastella di Matteo Renzi».



© RIPRODUZIONE RISERVATA