Mattia Santori, leader Sardine/ Video Le Iene: al citofono con Salvini, Renzi e Conte

- Emanuela Longo

Mattia Santori, il leader delle Sardine intervistato da Le Iene: al citofono con la politica italiana, le domande a Renzi, Grillo e Salvini

mattia santori le iene
Mattia Santori, Le Iene

Le Sardine protagoniste della prima puntata stagionale de Le Iene. La trasmissione di Italia 1 trasmetterà nel corso della puntata di oggi 13 febbraio una intervista a Mattia Santori, giovane attivista nonché uno dei leader del movimento delle Sardine, che sarà sottoposto alla prova de Le Iene. Quella che vedremo sarà infatti una intervista del tutto particolare in quanto Mattia, dopo aver risposto alle domande, si ritroverà davanti ad un citofono bizzarro (che ricorda ovviamente quello che vide protagonista qualche tempo fa proprio il leader della Lega alla porta del presunto spacciatore), attraverso il quale potrà suonare – ed ovviamente dire la sua – ai principali esponenti della politica italiana. E ne avrà davvero per tutti i gusti, da Grillo a Renzi, passando per Conte, Zingaretti, Meloni, Mattarella e fino ovviamente a Salvini. Tra i primi a citofonare c’è proprio Grillo: “Scusi, ma lei come fa a tenere insieme un movimento che si sta sgretolando?”. Quindi spazio alla seconda citofonata, questa volta con protagonista Matteo Renzi: “Matteo ma perchè sei uscito dal Pd? Dove pensi di andare adesso?”.

MATTIA SANTORI, LEADER SARDINE: INTERVISTA A LE IENE

Ma Matteo Santori ne avrà anche per Conte: “Giuseppe, dai che forse ce la facciamo a mettere a posto le agende e presto ce la faremo a incontrarci”. A Nicola Zingaretti ha invece consigliato di mettere più di animo dentro questo Pd. Santori ha poi voluto suonare anche all’immaginario citofono di Giorgia Meloni: “Lo so che ti stiamo sulle balle, ma non hai proprio niente di meglio da fare che parlare tutto il tempo?”. Il leader delle Sardine si è detto molto onorato di poter suonare alla porta del Presidente Mattarella: “speriamo di incontrarla presto e di poter parlare di Costituzione e di antifascismo”. La citofonata più difficile e attesa è stata quella riservata a Matteo Salvini, ed al leader della Lega il giovane attivista proprio non le manda a dire: “Scusi, lei è quello che doveva vincere e stravincere in Emilia-Romagna e poi ha perso di 8 punti o è un errore mio di interpretazione?”. Mattia Sartori con Le Iene si è divertito ma proprio nelle passate ore, durante un incontro tra le Sardine e il Ministro per il Sud Giuseppe Provenzano a Palazzo Chigi si è imbattuto in un disturbatore che ha interrotto la sua intervista con i giornalisti mentre parlava di Salvini.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO

© RIPRODUZIONE RISERVATA