Maurizia Paradiso “Rimasta intrappolata in bagno”/ Attacco di panico con finale hot!

- Anna Montesano

Disavventura per Maurizia Paradiso, rimasta chiusa in bagno lo scorso 26 giugno. Il panico, le urla alla finestra e il finale piccante!

Maurizia Paradiso
Maurizia Paradiso (Facebook)

Disavventura per Maurizia Paradiso. Lo scorso 25 giugno ha festeggiato 66 anni ma, il giorno dopo, si è ritrovata al centro di una brutta disavventura. “Mi trovavo all’ultimo piano dell’hotel, in un bagno strettissimo in cui faceva un caldo infernale, più di 30 gradi. – ha raccontato la Paradiso al Corriere, spiegando che – Era da poco uscito dalla stanza il mio assistente Andrea. A quel punto, mi sono diretta in bagno, dove mi ha seguita il mio inseparabile maltesino bianco, Camillo. Ho chiuso la porta con il chiavistello e mi sono preparata”. Quando poi è arrivato il momento di uscire, il bagno non si apriva più. “Ero lì da sola, all’ultimo piano, e al pensiero che il mio assistente potesse tornare anche due ore dopo mi è salito il panico.” ha ammesso, rivelando come a quel punto abbia deciso di avvisare qualcuno della sua presenza lì.

Maurizia Paradiso, il salvataggio e il finale hot!

“Ho preso lo sgabello e alla finestra ho incominciato a gridare chiedendo aiuto. – ha ammesso Maurizia Paradisa, scherzandoci poi su – Sembravo Mariangela Melato in Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto, quando scopre di essere su un’isola deserta”. Sentendola urlare, anche il cane Camillo è andato nel panico: “mi sentiva urlare e ha cominciato a mordicchiarmi le caviglie”. Qualcuno però ha sentito le urla della Paradiso e ha avvisato le autorità: “Ho chiesto che avvisassero la direzione. E invece nel giro di poco sono arrivati carabinieri, vigili del fuoco e 118”. La sorpresa è però arrivata sul finale, quando un signore che aveva sentito il frastuono al piano di sopra è salito e ha liberato la Paradiso abbassando semplicemente la maniglia dall’esterno. Aprendo la porta l’ha però trovata nuda. “È finito tutto bene. Sono scesa a ringraziare le forze dell’ordine e mi sono tranquillizzata. In Romagna devo tornare ad agosto: sceglierò lo stesso albergo, perché quella porta non mi fa più paura”, ha concluso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA