Maurizio Ferrini: “Signora Coriandoli potrebbe tornare”/ “Io sarò suo figlio…”

- Alessandro Nidi

Maurizio Ferrini, a “Trends&Celebrities”, trasmissione di Rtl 102.5 News, ha parlato di un possibile ritorno della Signora Coriandoli: “Tra qualche giorno…”

Maurizio Ferrini 1 640x300
Maurizio Ferrini (Storie Italiane, 2022)

Maurizio Ferrini è intervenuto in qualità di ospite ai microfoni di “Trends&Celebrities”, trasmissione di Rtl 102.5 News condotta da Manila Nazzaro e Francesco Ciannamea e andata in onda nel pomeriggio di oggi, mercoledì 29 giugno 2022. L’attore, storico volto di “Quelli della notte”, ha annunciato di avere un progetto in cantiere che potrebbe segnare il ritorno della Signora Coriandoli, anche se al momento non è chiaro se questo avverrà a teatro o in televisione: al momento si sa solo che è atteso il verdetto nei prossimi giorni e Ferrini, per scaramanzia, ha preferito non sbilanciarsi troppo.

Tuttavia, si è lasciato sfuggire un piccolo dettaglio per tutti gli ascoltatori e spettatori della prima radiovisione d’Italia: “Si tratta di un’iniziativa in cui ci sarò io che sarò il figlio della Signora Coriandoli…”. Rimane tutto da capire e, per ora, da immaginare come potrà Maurizio Ferrini vestire contemporaneamente i panni della Signora Coriandoli e di suo figlio, ma l’artista ha sorpreso in passato il proprio pubblico.

MAURIZIO FERRINI: “VORREI CHE TORNASSE IL BAGAGLINO”

Nel prosieguo della chiacchierata a “Trends&Celebrities”, Maurizio Ferrini ha detto di sognare un ritorno sul piccolo schermo de “Il Bagaglino”:Pingitore è un mio caro amico e io sono un suo grande estimatore, quindi adoro il format, quelli che vi partecipano mi fanno morire dal ridere”. Ma funzionerebbe ancora in tv come programma? Ferrini non ha dubbi: “La gente vuole essere intrattenuta, per questo se tornasse il Bagaglino funzionerebbe. Quella è la manna dal cielo, che fa salire gli ascolti. Basta volgere lo sguardo a Maurizio Crozza”.

In conclusione, Maurizio Ferrini ha descritto il suo rapporto con l’universo social: “La mia giornata dovrebbe essere di 27 ore, perché non riesco a stare dietro a tutto. Non riesco ad avere il tempo fisico e materiale per seguire i social media. Penso che il pubblico meriti che ci stia realmente io dietro ai miei post, non voglio che ci sia un social media manager. Da domani proverò a trascorrerci più tempo”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA