Maurizio Ferrini/ “Signora Coriandoli? Personaggio attuale: dei vaccini pensa che…”

- Emanuela Longo

Maurizio Ferrini, dagli esordi alla Signora Coriandoli, il tormentone ancora oggi attuale. I suoi segni distintivi? “Sognatrice nata!”

maurizio ferrini dritto rovescio 640x300
Maurizio Ferrini

Maurizio Ferrini, gli esordi professionali

Maurizio Ferrini, noto anche per il suo personaggio della Signora Emma Coriandoli è senza dubbio un’icona della televisione italiana degli anni Novanta. Lui è tornato recentemente in tv per raccontare le difficoltà economiche che sta affrontando ed i suoi progetti. Classe 1953, Maurizio è nato artisticamente nel programma tv Quelli della notte nel 1985 nel quale lanciò un vero e proprio tormentone, interpretando il ruolo di un rappresentante di pedalò. Il vero successo però, arrivò qualche anno dopo quando si calò nei panni della signora Coriandoli interpretando una tipica casalinga media italiana con tutti i suoi pregi e difetti.

Grazie a ciò lui è riuscito a diventare molto famoso, tanto da fare anche il testimonial di alcuni marchi importanti. Nel ‘92 Antonio Ricci lo ha chiamato per condurre Striscia La Notizia, il noto tg satirico per il quale sarà protagonista per due stagioni in coppia con Alba Parietti e prima con Sergio Vastano. Successivamente ha scritto due libri per Mondadori.

La recitazione, la pausa televisiva e l’Isola dei Famosi

Maurizio Ferrini nel corso della sua carriera ha anche preso parte ad alcuni film, ricoprendo il ruolo di agente Gridelli, ne Il Commissario Lo Gatto, diretto da Dino Risi, con Lino Banfi nel 1986. Due anni dopo ha interpretato l’ex alunno Armando Lepore in Compagni di scuola di Carlo Verdone, per poi allontanarsi dal mondo della televisione e del cinema.

Nel 2005 il ritorno, con la partecipazione al reality show l’Isola dei famosi classificandosi al secondo posto. Ospite ai microfoni di Rtl 102.5 News durante la trasmissione “Trends&Celebrities”, qualche tempo fa ha parlato di quella esperienza sostenendo però che non la rifarebbe, a differenza del Bagaglino: “Mi piacerebbe molto prendere parte a una nuova edizione, io direi subito sì”. Dopo due anni da quella partecipazione, recita una parte in Ma chi l’avrebbe mai detto e nel 2011 lo troviamo in una puntata di Don Matteo 8. Attualmente l’attore è impegnato nella lavorazione di un film ideato per il web.

La Signora Coriandoli oggi: i suoi segni distintivi

Maurizio Ferrini è tornato per la terza volta nei panni della Signora Coriandoli nell’ambito della trasmissione Che tempo che fa di Fabio Fazio, dimostrando come il suo tormentone di un tempo sia ancora molto attuale. Intervistato da CesenaToday, l’attore e comico ha spiegato come e quando è nato il suo personaggio: “E’ nata nell’ottobre del 1989, quando è crollato il muro di Berlino. La sua prima apparizione risale a una puntata di Domenica In, diretta da Gianni Boncompagni e condotta da Edwige Fenech”. Ferrini ha quindi svelato anche i segni particolari dell’amata signora Coriandoli: “E’ una casalinga di Bagnacavallo che, come Madame Bovary – con cui condivide il nome Emma – sogna di vivere in una città grande. E’ una sognatrice nata e applica la scala dei valori tipici della provincia a tutto quello che le si presenta”.

Mai come oggi, a suo dire, sarebbe un personaggio fortemente attuale ed avrebbe qualcosa da dire anche sui vaccini: “Direbbe che è d’accordo anche se più dicono e meno si capisce. C’è molta nebbia sul web, anzi per la Signora Coriandoli tutte quelle cose che si leggono su internet è il trionfo del sentito dire. Tenta di capire e di farsi un’idea ma non è proprio facile. E quindi, dopo aver ascoltato tutta ‘sta Babele, cerca di ragionare con la propria testa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA