Melanoma, la malattia di Cristiano Malgioglio/ “Sono vivo per miracolo”

- Elisa Porcelluzzi

Qualche anno fa Cristiano Malgioglio ha scoperto di avere un melanoma dopo una mappatura dei nei e ha ricordato l’importanza della prevenzione.

cristiano malgioglio
(Oggi è un altro giorno)

Cristiano Malgioglio: la scoperta del melanoma

Qualche anno fa Cristiano Malgioglio ha parlato in televisione di un momento particolarmente delicato della sua vita, quando ha scoperto di avere un melanoma (un tumore della pelle). Intervistato dal professor Santo Raffaele Mercuri, primario di dermatologia al IRCCS San Raffaele di Milano, nella trasmissione “Myr – Salute, Estetica, Benessere” ha raccontato come ha scoperto la malattia: “Grazie a una mappatura dei nei ho scoperto di avere un melanoma e oggi sono vivo per miracolo”. Il paroliere ha colto l’occasione per ricordare l’importanza della prevenzione: “Io pregherei tutti quelli che hanno dei nei ma che non ci fanno caso, di farsi la mappatura dei nei. Io me la sono cavata, ma potevo non accorgermene in tempo, sono stato molto fortunato. Per favore andate a farvi la mappatura”.

Cristiano Malgioglio: l’importanza delle prevenzione

Cristiano Malgioglio, sempre molto restio a rendere pubblica la sua vita privata, ha voluto fare questa testimonianza propria per invitare le persone a non sottovalutare la prevenzione: “Questa è una testimonianza molto importante che non avevo mai fatto prima, ma mi sentivo di farla perché con questa mia dichiarazione posso salvare tantissime vite, come tu, professor Mercuri, hai salvato la mia vita”. Già nel 2017, Nel 2017, al Grande Fratello Vip, Cristiano Malgioglio aveva raccontato dell’intervento a cui si era sottoposto: “Ho avuto due medici che sono stati straordinari e hanno preso in tempo tutto. Se queste forme di melanoma sono prese all’inizio puoi vivere felice e contento, ti fai i tuoi controlli. Ma se lo lasciavo così, chissà il percorso che avrebbe fatto. Io avevo soltanto questo granellino di sabbia, chiamiamolo così. La prevenzione è molto importante”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA