Michael Lonsdale è morto/ Addio al cattivo di 007, recitò in oltre 70 film e…

- Matteo Fantozzi

Michael Lonsdale è morto, l’attore aveva 89 anni e si è spento nella sua Parigi. In carriera recitò in tantissimi ruoli, riuscendo a farsi conoscere anche in Italia.

LP 6833013 640x300
Michael Lonsdale è morto (LaPresse)

Michael Lonsdale è morto, addio all’attore famoso per aver recitato anche il ruolo del cattivo in 007 Moonraker. In carriera recitò in oltre 70 film, dimostrandosi interprete di assoluto livello. Aveva 89 anni e viveva a Parigi, sua città natale, dove si è spento. Era nato nella capitale parigina il 24 maggio del 1931. Aveva esordito sul grande schermo nel 1961 nel film Le bugie nel mio letto di Michel Deville. Aveva recitato con grandissimi registi come Rene Clement, Orson Welles, Marcel Carnè, Louis Malle, Alain Resnais e molti altri ancora. L’ultima volta l’avevamo visto in sala per il film Les Premiers, les Derniers di Bouli Lanners. Se ne va così un personaggio importante per il mondo dello spettacolo che era stato anche pittore. Estroso e molto simpatico era uno dei protagonisti della vecchia leva, figlio di un cinema che forse oggi non esiste nemmeno più.

Michael Lonsdale è morto, lavorò anche in Italia

La morte di Michael Lonsdale lascia di stucco anche il nostro paese, visto che lavorò a lungo in Italia. Tra il 1991 e il 1993 infatti fu tra i protagonisti delle tre stagioni della serie di Giorgio Capitani, Un cane sciolto. Nel 2004 invece recitò nel film Sotto falso nome di Roberto Andò. Il lavoro più importante a cui aveva partecipato nel nostro paese rimane però Il villaggio di cartone dell’immenso Ermanno Olmi. In quest’ultimo interpretava il ruolo del vecchio prete e curiosità vuole che proprio un ruolo sacro, quello de l’abate, rimarrà forse il più importante nella sua carriera ne Il nome della rosa. Con lui se ne va un altro volto di un modo ormai dimenticato di fare cinema che era senza dubbio al livello di quello odierno, se non superiore per valori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA