Michele Mirabella / “L’anatomia raccontata con ironia” (La pupa e il secchione)

- Chiara Greco

Chi è Michele Mirabella uno degli ospiti della nuova puntata de La Pupa e Il Secchione e Viceversa dove lo aspetta un posto da giudice della Prova di Anatomia.

Michele mirabella la pupa e il secchione
Michele Mirabella (Foto: Instagram)

Chi è Michele Mirabella

Michele Mirabella sarà ospite della nuova puntata de La Pupa e Il Secchione e Viceversa. La sua presenza nel programma di Italia 1 cade quasi a pennello visto che il noto divulgatore e regista può essere inquadrato senza troppi problemi nella figura del secchione per eccellenza. Non a caso, infatti, di recente sta promuovendo il suo nuovo libro, un manuale di scienza scritto in tono ironico, un libro utile a chi è curioso di scoprire tutto sul corpo umano, sulle malattie e le terapie da affrontare. Il tutto però è scritto con una leggerezza tale che, per quanto l’argomento sia trattato accuratamente e scritto con molta scrupolosità scientifica, non appesantisce la lettura. Proprio in riferimento a questa sua ultima pubblicazione, Mirabella sarà il giudice della “Prova di Anatomia”, dove probabilmente le pupe e i secchioni dovranno dare dimostrazione di avere delle conoscenze accurate del corpo umano.

Michele Mirabella a La Pupa e Il secchione sarà il giudice di anatomia

Michele Mirabella è un uomo dalle mille sfaccettature perché seppur laureato in lettere e filosofia, è un appassionato del sapere a tal punto da aver pubblicato un libro sull’anatomia. Non si tratta del solito mattone che viene rifilato a coloro che vogliono diventare medici, ma è un saggio che tratta temi molto seri e delicati, come le patologie e le cure, con un tono leggero che stuzzica la curiosità del lettore. Come riporta La Gazzetta del Mezzogiorno, il libro contiene tanti aneddoti scientifici legati a personalità famose come Beethoven, che era affetto da sordità, o Manzoni che soffriva di agorafobia e per finire Napoleone, che russava talmente tanto da arrivare a divorziare con sua moglie per questo motivo. Il suo libro è un mix di cultura, costume, società e storia, che l’intreccio con la medicina è unico e inimitabile.



© RIPRODUZIONE RISERVATA