Mino Raiola ricoverato in terapia intensiva: come sta?/ “Malattia polmonare”

- Carmine Massimo Balsamo

Dopo l’operazione di qualche giorno fa, Mino Raiola è stato ricoverato in terapia intensiva all’ospedale San Raffaele di Milano

mino raiola
Mino Raiola (Foto: 2017, LaPresse)

Nuovi aggiornamenti sullo stato di salute di Mino Raiola, celebre agente sportivo. Secondo quanto ricostruito dai colleghi della Bild, il procuratore italo-olandese sarebbe ancora ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano: il 54enne, infatti, si troverebbero nel reparto di terapia intensiva.

Per il momento non sono state diramate conferme o smentite sulle condizioni di Mino Raiola. Il celebre giornale tedesco riporta che l’agente sarebbe stato colpito da una malattia polmonare. Nell’articolo non si cita il Covid-19: la patologia non riguarderebbe il virus. Ore di paura, dunque, per il collaboratore di varie star del mondo del calcio…

Dalla Germania: “Mino Raiola ricoverato in terapia intensiva”

Il quotidiano tedesco Bild mette in risalto che le condizioni di salute di Mino Raiola si sarebbero aggravate nel corso degli ultimi giorni. Il procuratore, otto giorni fa per la precisione, si era sottoposto a un intervento chirurgico e il suo staff aveva tenuto a fare chiarezza: “È un’operazione programmata da tempo”. Rassicurazioni giunte ai microfoni della stampa anche da Alberto Zangrillo, primario dell’ospedale San Raffaele di Milano, nonché presidente del Genoa.

Le indiscrezioni giunte nelle scorse ore dalla Germania hanno scosso il mondo del calcio e c’è grande preoccupazione sullo stato di salute di Mino Raiola, noto in tutto il mondo per la sua particolare abilità in fase di trattativa e per la capacità di riconoscere il talento dei giocatori già in tenera età. Nel corso degli ultimi anni ha creato un vero e proprio impero, il suo portfolio comprende numerosi campioni e ha all’attivo alcuni dei trasferimenti da record del sistema calcistico mondiale: da Zlatan Ibrahimovic a Paul Pogba, passando per Marco Verratti, Gianluigi Donnarumma e Stefan de Vrij, fino a Moise Kean, Erling Haaland e Matthijs De Ligt. Bocche cucite, al momento, ma sono attesi aggiornamenti sulle sue condizioni nel corso delle prossime ore.







© RIPRODUZIONE RISERVATA