MODENA, CONSIGLIERI ELETTI: RISULTATI COMUNALI/ Muzzarelli confermato sindaco

- Dario D'Angelo

Modena, elezioni: Gian Carlo Muzzarelli con il centrosinistra riesce dove non riuscì nel 2014, vincere al primo turno ed evitare il ballottaggio.

Elezioni Comunali
Elezioni Comunali (LaPresse)

Vince il centrosinistra nelle elezioni comunali di Modena con il sindaco uscente Giancarlo Muzzarelli che si è imposto con il 53,42% battendo il candidato della Lega sostenuto dalle liste del centrodestra Stefano Prampolini, fermatosi al 31,77%. Un successo arrivato in una città storicamente di sinistra ma che dal punto di vista politico non era così scontato al primo turno dopo che 5 anni fa, alla prima elezione di Muzzarelli, per la prima volta in assoluto il centrosinistra era stato costretto al ballottaggio. Così non è stato questa volta, con Muzzarelli che è riuscito ad evitare grane con un margine relativamente importante, privando la coalizione di centrodestra di giocarsi tutto in una mini-campagna elettorale di un paio di settimane che sarebbe potuta trasformarsi in una sorta di referendum sul cambiamento dopo anni di amministrazione di sinistra.

MODENA, CONSIGLIERI ELETTI: RISULTATI ELEZIONI

Modena resta dunque rossa e resiste all’ondata leghista, questo il senso dei risultati delle amministrative 2019. Ma quali sono gli eletti che andranno a comporre il prossimo consiglio comunale? Dei 20 seggi riservati alla maggioranza 15 vengono espressi dal Partito Democratico, che ha eletto Federica Venturelli, Fabio Poggi, Antonio Carpentieri, Antonio Fasano, Alberto Cirelli, Grazia Baracchi, Mara Bergonzoni, Carla Ludovica Ferrari, Stefano Manicardi, Marco Forghieri, Diego Lenzini, Vittorio Reggiani, Ilaria Franchini, Lucia Connola e Ferdinando Tripi. Gli altri 5 sono, per “Sinistra per Modena” Camilla Scarpa, Andrea Bosi e Roberta Pinelli; Katia Parisi di Modena Solidale e Alessandra Filippi in quota Verdi. Per quanto riguarda le opposizioni: Luigia Santoro, Antonio Baldini, Alberto Bosi, Giovanni Bertoldi, Barbara Moretti e Beatrice De Maio sono i sei eletti della Lega. Gli altri 6 sono così suddivisi: Anna Maria Bonacini per Forza Italia, Elisa Rossini per Fratelli e infine il candidato sindaco Andrea Giordani, Giovanni Silingardi ed Erica Manenti per il MoVimento 5 Stelle.

MODENA, RISULTATI LISTE

Vediamo ora nel dettaglio quali sono le percentuali ottenuti dalle liste alle elezioni comunali di Modena. Partiamo allora dalla coalizione del sindaco Muzzarelli, con il Partito Democratico confermatosi primo partito della città con 33.565 voti pari al 36,21%. Seconda posizione all’interno del centrosinistra per “Sinistra per Modena”, che ha ottenuto il 7,95% dei consensi (7.373 voti), seguita da Modena Solidale (3,66%) con 3.397 voti, dai Verdi al 3% con 2.780 preferenze e infine da +Europa – Italia in Comune fermatasi al 2,36% con 2.190 voti. Passiamo adesso all’opposizione rappresentata dallo schieramento di Prampolini: Lega primo partito con il 23,31% (21.605 voti). Seconda posizione all’interno della coalizione per Forza Italia, che ottiene 3.688 voti e il 3,98% davanti a Fratelli d’Italia – Il popolo della famiglia (3,68% e 3.412 voti). Ultima posizione per “Energie per l’Italia – Per Modena rinnova” con 834 voti e lo 0,90%. Il MoVimento 5 Stelle, rappresentato dal candidato Giordani, non va oltre il 9,51%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA