Mohamed Morsi, morto ex presidente Egitto/ Famiglia: “Negati funerali pubblici”

- Raffaele Graziano Flore

Egitto, è morto l’ex presidente Mohammed Morsi: il 67enne leader dei Fratelli Musulmani sarebbe stato stroncato da una presunta crisi cardiaca. Il cordoglio di Erdogan: “Addio a un martire”

Mohamed Morsi
Mohamed Morsi (foto Youtube, 2019)

L’ex presidente dell’Egitto, Mohamed Morsi, morto durante un’udienza del processo che lo vedeva incriminato, è stato sepolto all’alba nella zona orientale del Cario, a Nasr City, con un importante dispositivo di sicurezza. Lo ha confermato il suo avvocato all’agenzia di stampa Afp, dopo che il figlio dell’ex presidente, Ahmed, aveva dato l’annuncio su Facebook. Ahmed parlando con la Reuters ha detto che le autorità egiziane hanno negato la richiesta della famiglia di Morsi di avere un funerale pubblico nella sua città natale e di effettuare la sepoltura nel governatorato di Sharqiyya, terra di origine di Morsi, a nord del Cairo. La preghiera funebre, come riportato da “La Repubblica”, si è tenuta nell’ospedale della prigione di Tora, dove Morsi era detenuto. Le organizzazioni internazionali per i diritti umani, come Human Rights Watch e Amnesty International, hanno chiesto l’apertura di un’indagine imparziale sulla morte dell’ex presidente. In passato erano stati gli stessi familiari, oltre agli attivisti della Fratellanza Musulmana, a manifestare preoccupazione per la salute di Morsi e per il tempo trascorso in isolamento, senza le visite di familiari e avvocati. (agg. di Dario D’Angelo)

MORTO MOHAMED MORSI, DICHIARATO STATO D’EMERGENZA IN EGITTO

La morte di Mohamed Morsi, ex presidente dell’Egitto, rischia di gettare il Paese nel caos. Il decesso improvviso durante un’udienza del processo che lo vedeva coinvolto potrebbe infatti portare i suoi tanti sostenitori, legati alla Fratellanza Musulmana, movimento politico islamista molto influente nel mondo arabo, a scendere in piazza per protestare. Per questo motivo, come riportato dalla tv al-Alam, l’Egitto ha decretato lo stato d’emergenza. Una fonte giudiziaria ha raccontato:”Ha parlato per venti minuti davanti al giudice, poi si è molto agitato ed è svenuto. E’ stato rapidamente trasportato in ospedale dove è morto”. Come sottolineato dall’Agi, ad ogni udienza Mohamed Morsi era solito rivolgersi al giudice in questi termini:”Sono il dottor Mohamed Morsi e sono il legittimo presidente d’Egitto”. Un modo per rivendicare il suo ruolo e la sottrazione manu militari da parte di al Sisi. (agg. di Dario D’Angelo)

MORTO MOHAMED MORSI

È morto Mohamed Morsi, ex presidente dell’Egitto e rimasto in carica per solo un, fra il 2012 e il 2013, dopo essere stato eletto nel corso delle prime libere elezioni dopo il crollo del lunghissimo “regno” di Hosni Mubarak: l’ingegnere chimico e politico egiziano è morto oggi all’età di 67 anni in carcere a seguito di un malore durante una udienza per il processo di spionaggio per cui era imputato. Secondo quanto si apprende da fonti di stampa locali, il decesso sarebbe occorso a causa di una “crisi cardiaca” ma questa è la versione della televisione di Stato e ora si teme che quelli che un tempo erano stati i sostenitori di Morsi, leader dei Fratelli Musulmani che fu deposto dopo poco più di un anno, possano scendere per strada e ricordarlo, per giunta visto che da più parti si contestava lo stesso processo in cui era imputato: anche per questo motivo nelle strade del Cairo, dove Morsi è deceduto prima che il suo cadavere fosse portato in un ospedale locale, sono state rafforzate a scopo precauzionale le misure di sicurezza.

MORTO EX PRESIDENTE MORSI: EDOGAN, “UN MARTIRE”

Tra i primi a commentare la morte di Mohamed Morsi è stato Recep Tayyip Erdogan: il presidente turco ha voluto immediatamente esprimere il proprio cordoglio omaggiando l’ex leader dei Fratelli Musulmani come un “martire” a cui ha augurato che Dio possa concedere la sua misericordia. Infatti, sin dalla sua rocambolesca e violenta deposizione e la successiva incarcerazione, Erdogan si era schierato subito col suo “fratello Morsi”, criticando duramente il colpo di stato a firma dei militari e che aveva portato al potere Abdel Fattah al-Sisi, attuale presidente egiziano e che di recente ha blindato di fatto la sua leadership fino al 2030. In attesa di conoscere maggiori dettagli sulla improvvisa morte di Morsi, sulla quale già qualcuno avanza dei dubbi in quanto si trattava di un imputato di primo piano, dal tribunale ci si è affrettati a far sapere che l’ex presidente stava parlando davanti al giudice quando “all’improvviso è apparso molto agitato ed è svenuto”, mentre i media al momento non hanno fornito nemmeno indicazioni su quale sia l’ospedale in cui il 67enne è stato condotto dopo il malore che l’ha stroncato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA