Morto Alessio Ceccarelli/ Ex fisioterapista Federtennis, Flavia Pennetta: “Assurdo”

- Claudio Franceschini

Lutto nel mondo del tennis: a soli 38 anni è morto Alessio Ceccarelli, che è stato fisioterapista della nostra federazione contribuendo alle nostre vittorie. Il ricordo di Flavia Pennetta.

Pennetta Ceccarelli Errani Schiavone Fed Cup instagram 2021 640x300
Flavia Pennetta e il gruppo di Fed Cup con Alessio Ceccarelli (da Instagram @flaviapennetta82)

MORTO ALESSIO CECCARELLI, FISIOTERAPISTA FEDERTENNIS

Un lutto nel mondo del tennis: come annunciato dalla federazione italiana nella giornata di ieri, a soli 38 anni è morto Alessio Ceccarelli. Un volto poco noto al grande pubblico, ma che in realtà è stato prezioso per le sorti del tennis tricolore: Ceccarelli era infatti il fisioterapista della Federtennis, anche se – come ci informa la nota di cordoglio – vi aveva lavorato in tal senso fino al 2011. Un personaggio che dunque agiva dietro le quinte, lontano dai riflettori ma molto importante nel curare ragazzi e ragazze, e dunque anche i nostri successi sono passati da lui. In particolare quelli, splendidi e forse irripetibili (questo dovrà dirlo il tempo) della nazionale di Fed Cup, la competizione femminile che oggi è conosciuta con il nome di Billie Jean King Cup.

Ricordiamo che nel decennio scorso l’Italia è riuscita a vincerla in ben quattro occasioni, formando un team devastante sia nel singolare che nel doppio, dove potevamo schierare Sara Errani e Roberta Vinci. Chi ha fatto parte della squadra è stata anche Flavia Pennetta, che in queste settimane ha ricevuto ufficialmente la candidatura per l’ingresso nella Hall of Fame del tennis; la pugliese, unica italiana a vincere uno Slam (lo storico Us Open nel 2015) ma anche campionessa a Indian Wells, ha voluto ricordare Alessio Ceccarelli postando una foto che ritrae proprio una sua vittoria in Fed Cup. Riconoscibili anche la Errani e Francesca Schiavone, ad accompagnare l’immagine ci sono le parole. “Mi sembra tutto così assurdo” scrive la Pennetta, aggiungendo che il modo in cui ricorderà Alessio Ceccarelli sarà con “il suono della tua inconfondibile risata”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA