MotoGP/Valentino Rossi bello anche di notte, domina a Losail

- La Redazione

Valentino Rossi si conferma il più veloce nella prima giornata di test a Losail, in Qatar, gli ultimi prima del via l’11 aprile. Il campione del mondo ha preceduto la Ducati di Casey Stoner e un sorprendente Ben Spies sulla Yamaha del team Monster Tech3

Rossi-Test-Losail-day-1_R375

La pista di Losail non è di quelle che lo fanno impazzire…anzi. Qui ha sempre dominato un certo Casey Stoner in sella alla Rossa Ducati: nei test, in prova e in gara. Ma quest’anno Valentino Rossi, nella prima giornata di questi ultimi test, disputati in notturna come quando si gareggerà in aprile, è riuscito a piazzare la zampata vincente e a mettersi dietro, ancora una volta quest’anno, tutti quanti. Il pilota di Tavullia ha chiuso con il tempo di 1’55.402, strappando la miglior prestazione della giornata proprio a Casey Stoner negli ultimi minuti della sessione. Stoner, dunque, si deve accontentare del secondo posto, a circa tre decimi da Valentino. Ma la vera sorpresa di questa giornata è Ben Spies. L’americano campione del mondo della Superbike si è piazzato alle spalle dei due magnifici, con il tempo di 1:55.954 a soli due decimi da Stoner, dimostrando di aver già raggiunto un buon feeling con la sua M1 e di stare a proprio agio nella MotoGP.

Buona prova anche per Colin Edwards, compagno di squadra di Spies che ha preceduto Randy de Puniet con la Honda del team LCR e la prima Honda ufficiale di Andrea Dovizioso. Pesante il distacco di quest’ultimo da valentino: ben 1”4. Ancor peggio è andata a Dani Pedrosa: il pilota di punta della casa alata, in grande difficoltà qui a Losail, ha chiuso con l’11° tempo a 2 secondi da Rossi. Confortanti, invece, le notizie su Jorge Lorenzo che è riuscito a compiere 45 giri con una breve interruzione per un massaggio alla mano dolorante e ha chiudere con il 7° tempo. Dietro allo spagnolo della yamaha si sono piazzati, rispettivamente, Nicky Hayden con l’altra Ducati ufficiale, Mika Kallio con la Ducati del team Pramac e Loris Capirossi con la Suzuki. Ancora problemi per Marco Simoncelli, 15° con la Honda del team Gresini, più lento di tre decimi del suo compagno di squadra Melandri, 12°.

I tempi

1 Valentino Rossi (ITA-Fiat Yamaha Team) 1:55.402

2 Casey Stoner (AUS-Ducati Marlboro Team) 1:55.717

3 Ben Spies (USA-Monster Yamaha Tech 3) 1:55.954

4 Colin Edwards (USA-Monster Yamaha Tech 3) 1:56.540

5 Randy De Puniet (FRA-LCR Honda MotoGP) 1:56.588

6 Andrea Dovizioso (ITA-Repsol Honda Team) 1:56.811

7 Jorge Lorenzo (SPA-Fiat Yamaha Team) 1:56.838

8 Nicky Hayden (USA-Ducati Marlboro Team) 1:56.855

9 Mika Kallio (FIN-Pramac Racing Team) 1:56.923

10 Loris Capirossi (ITA-Rizla Suzuki MotoGP) 1:57.099

11 Dani Pedrosa (SPA-Repsol Honda Team) 1:57.402

12 Marco Melandri (ITA-San Carlo Honda Gresini) 1:57.605

13 Hector Barbera (SPA-Aspar Team) 1:57.822

14 Hiroshi Aoyama (JPN-Interwetten-Honda MotoGP) 1:57.888

15 Marco Simoncelli (ITA-San Carlo Honda Gresini) 1:57.891

16 Aleix Espargaro (SPA-Pramac Racing Team) 1:57.898

17 Alvaro Bautista (SPA-Rizla Suzuki MotoGP) 1:57.960

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori