Nissan presenta la sua Leaf a guida autonoma

- Marina Marinetti

Al Consumer Elecrtonic Show di Las Vegas una versione della Leaf equipaggiata con il sistema di guida autonoma basato sull’innovativo Seamless Autonomous Mobility

Carlos_Ghosn
Il Ceo di Nissan Carlos Ghosn

In occasione del discorso di apertura al CES (Consumer Electronics Show) 2017, l’evento dedicato all’elettronica di consumo, Carlos Ghosn, Chairman e CEO di Nissan, ha presentato una serie di nuove tecnologie e partnership nell’ambito della Mobilità Intelligente di Nissan, un piano per trasformare stile di guida, modalità di alimentazione e integrazione delle auto nella società. Queste tecnologie in futuro saranno decisive per una mobilità a zero emissioni e zero incidenti fatali.

«In Nissan, da sempre lavoriamo per introdurre le tecnologie più avanzate in tutti i nostri veicoli, mettendole a disposizione di quante più persone possibili – ha dichiarato Carlos Ghosn, Chairman e CEO di Nissan – Non basta un approccio innovativo: serve anche ingegno. Ed è esattamente quello che facciamo con la nostra visione di Mobilità Intelligente».

Per accelerare i tempi di immissione sulle strade dei veicoli a guida autonoma, Carlos Ghosn ha illustrato un sistema chiamato “Seamless Autonomous Mobility” (SAM). Sviluppato a partire da una tecnologia della NASA, la piattaforma SAM affianca l’intelligenza artificiale di bordo la logica umana per consentire ai veicoli a guida autonoma di prendere decisioni in caso di imprevisti e incrementare le conoscenze del sistema. Grazie a questa soluzione, che rientra nella strategia di Nissan Intelligent Integration, milioni di auto a guida autonoma saranno in grado di coesistere con i conducenti prima di quanto non si pensi.

Facendo un altro passo avanti nella strategia di guida autonoma, Carlos Ghosn ha annunciato che, sotto la guida dell’Alleanza Renault-Nissan, Nissan e DeNa, provider di servizi internet giapponese, avvieranno alcuni test orientati allo sviluppo dei veicoli senza conducente per uso commerciale. La prima fase dei test comincerà quest’anno in determinate aree del Giappone e si focalizzerà sullo sviluppo delle tecnologie. Entro il 2020, Nissan e DeNA prevedono di estendere i test anche all’uso commerciale della tecnologia senza conducente per servizi di mobilità nell’area metropolitana di Tokyo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori