VECCHIONI/ La Sicilia è un’isola di m…: il cantautore contestato a Palermo

- La Redazione

Invitato a un convegno a Palermo, il cantautore milanese Roberto Vecchioni ha insultato i siciliani che l’hanno contestato e abbandonato l’aula dell’incontro

vecchioni_R439
Roberto Vecchioni

Certo invitare qualcuno a casa tua e poi sentirti dire che è una casa di m… non farebbe piacere a nessuno. E’ successo al cantautore ed ex professore Roberto Vecchioni che, invitato alla facoltà di ingegneria di Palermo all’incontro  “Mercanti di luce. Narrare la bellezza tra padri e figli”, organizzato dall’associazione Genitori e figli, si è lasciato andare a tale giudizio sulla Sicilia. Risultato: fischi e contestazioni e più metà dell’aula che si svuota in segno di protesta. Vecchioni è infatti partito nel suo intervento dicendo che non era arrivato lì per “fare sviolinate”. E non le ha fatte:  “Arrivo dall’aeroporto, entro in città e praticamente ci sono 400 persone su 200 senza casco e in tutti i posti ci sono tre file di macchine in mezzo alla strada e si passa con fatica. Questo significa che tu non hai capito cos’è il senso dell’esistenza con gli altri. Non lo sai, non lo conosci. E’ inutile che ti mascheri dietro al fatto che hai il mare più bello del mondo. Non basta, sei un’isola di merda”.Vecchioni ha poi cercato di giustificarsi dicendo che è arrabbiato che un posto così meraviglioso non riesca a vivere all’altezza di quanto è.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori