NOEMI/ Chi è il giudice di The Voice che partecipa al Concerto del primo maggio 2015

- La Redazione

Tutto è pronto per il tradizionale Concerto del primo maggio che si svolge a Roma. Tra i cantanti sul palco ci sarà anche Noemi, il cui vero nome è Veronica Scopelliti

noemi_R439
Noemi

Tutto è pronto per il tradizionale Concerto del primo maggio che si svolge a Roma. Tra i cantanti sul palco ci sarà anche Noemi, il cui vero nome è Veronica Scopelliti, che è nata nella Capitale il 25 gennaio del 1982. Il suo incontro con il mondo delle sette note avviene prestissimo, visto che già a sette anni inizia un corso per imparare a suonare il pianoforte e comincia un’esperienza all’interno del coro scolastico. Dopo aver terminato le superiori si laurea con il voto di 110 e lode in un ateneo capitolino dove frequenta il Dams.

Dopo questo titolo di studio di tipo triennale, prende la laurea specialistica, sempre nello stesso ambito. Già negli anni dell’università Noemi si cimenta nella scrittura di testi musicali e nella creazione di demo. Inoltre collabora con alcuni autori, tra cui Francesco Sichieri, che hanno scritto canzoni cantate da artiste affermate come Dolcenera e Irene Grandi. Nel 2006 appare per la prima volta sugli schermi televisivi: è infatti tra le protagoniste del videoclip di Pier Cortese, dal titolo “Dimmi come passi le notti”.

L’anno dopo sfiora la partecipazione a Sanremo, non riuscendo però a salire sul palco dell’Ariston: è in questo periodo che sceglie come nome d’arte quello con cui si farà conoscere al grande pubblico. La scelta è caduta su Noemi in quanto questo era il nome che voleva darle la madre prima di scegliere Veronica. Nel 2008 viene ammessa a X-Factor e viene inserita nella squadra capitanata da Morgan. Nel corso di quell’edizione si cimenta in canzoni di Gianna Nannini, Tina Turner, Vasco Rossi e Morgan stesso, solo per citare alcuni nomi. Alla fine arriva quinta e non partecipa alla finalissima. L’inedito che avrebbe dovuto presentare viene mandato in radio da Francesco Facchinetti.

Il brano, dal titolo “Briciole” è un incredibile successo, debuttando al numero 2 della classifica dei singoli. Il suo primo EP, il cui titolo è semplicemente il suo nome, esce ad aprile del 2009 e si caratterizza per la presenza di 4 inediti e 2 cover. Questo disco arriverà a vendere 50 mila copie. A un mese dall’uscita di questo lavoro apre il concerto che i Simply Red tengono a Milano. Sempre nello stesso anno, a ottobre, arriva il suo primo vero album, dal titolo “Sulla mia pelle”. Il singolo di lancio è “Sulla mia pelle”, in cui duetta con Fiorella Mannoia. Il disco in un mese vende più di 50 mila copie, arrivando poi oltre le 70 mila.

Nel 2010 arriva la partecipazione a Sanremo con “Per tutta la vita”. mentre l’anno dopo è il momento del suo secondo disco, dal titolo “RossoNoemi”. Il singolo di lancio di questo disco è “Vuoto a perdere”, il cui testo è scritto da Vasco Rossi. 

A Sanremo torna nel 2012 con il brano “Sono solo parole”: con questo brano si classifica terza e ottiene un altro grande successo, in quanto questa canzone è la più scaricata da iTunes tra quelle in gara a Sanremo. Nell’estate dello stesso anno esce la canzone “Se non è amore”, il cui testo è scritto da Fabrizio Moro e che fa da apripista al suo primo album live, dal titolo “Noemi Rosso Live”.

In questo periodo inizia anche la sua avventura in ambito televisivo, prima come giudice di X-Factor e quindi come coach di The Voice of Italy, ruolo che ricopre tutt’ora e a cui accompagna un’attività di sceneggiatrice e regista. Nel 2014 è tornata in gara sul palco dell’Ariston con le canzoni dal titolo “Bagnati dal sole” e “Un uomo è un albero”. Nello stesso periodo in cui è iniziato Sanremo è arrivato nei negozi il suo nuovo disco, contenente anche i due brani sanremesi e dal titolo “Made in London”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori